Terremoto nell’Aretino, la terra torna a tremare nella notte con una scossa di magnitudo 3.5

25 Nov 2022 12:24 - di Redazione
terremoto

La terra torna a tremare: nella notte, le sofisticate apparecchiature di rilevazione nelle sale di controllo dell’Istituto di geofisica e vulcanologia hanno rilevato una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 della scala Richter in provincia di Arezzo. Erano le 2.15 quando, con epicentro a 3 chilometri a nord del comune di Talla. E a una profondità di 10 chilometri, gli esperti impegnati al monitoraggio hanno registrato la scossa tellurica che, fortunatamente, non ha provocato danni alle persone o alle strutture.

Scossa di terremoto nell’Aretino

La paura, però, come sempre è stata tanta. Immediatamente è scattata l’allerta e sono partite le procedure e le verificare previste dal protocollo del sistema regionale di Protezione Civile. Ma si è anche riattivata in automatico la paura per quei sommovimenti nel sottosuolo che hanno svegliato migliaia di persone nel cuore della notte. Ma dopo i primi istanti di panico, la situazione era già sotto controllo.

Nella notte una scossa di magnitudo 3.5

Sul suo profilo Facebook, allora, Eleonora Ducci, sindaca di Talla, scrive: «Dopo la scossa di terremoto delle 2.15 circa siamo in contatto con ufficio tecnico, protezione civile intercomunale dell’Unione dei comuni, prefettura e carabinieri, che ringrazio in particolare per aver verificato il territorio immediatamente. Non sembrano esserci criticità al momento».

Con epicentro a 3 chilometri a nord del comune di Talla

Un aggiornamento tranquillizzante, quello della prima cittadina, arrivato dopo la scossa delle 2.15 che, spiegano ora gli addetti ai lavori, è stata preceduta da un fenomeno sismico di minore intensità alle 22.48 di giovedì (magnitudo 2-1). Un evento che gli strumenti dell’Ingv hanno registrato, con identico epicentro a Talla: a circa 20 km da Arezzo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA