Cronaca

Emergenza Coronavirus

News dalla politica

I ristoranti del Secolo

Edicola

AdnKronos
  • Ultimora
  • Error
  • Error
  • Error
Caso Regeni, Mattarella: "Attendiamo risposta adeguata da Egitto"

"Sono trascorsi cinque anni dal rapimento a Il Cairo di Giulio Regeni, poi torturato e barbaramente ucciso dai suoi spietati aguzzini. Un giovane italiano, impegnato nel completare il percorso di studi, ha visto crudelmente strappati i propri progetti di vita con una tale ferocia da infliggere una ferita assai profonda nell’animo di tutti gli italiani". Lo dichiara il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.  "In questo giorno di memoria - continua Mattarella - desidero anzitutto rinnovare sentimenti di vicinanza e solidarietà ai genitori di Giulio Regeni, che nel dolore più straziante sono stati capaci in questi anni di riversare ogni energia… [...]

Migranti, Alarm Phone: "Naufragio al largo della Libia, 17 morti"

Nuovo naufragio al largo della Libia. Diciassette migranti sarebbero morti in mare. A scriverlo su Twitter è Alarm Phone: "I parenti confermano: le 17 persone morte in mare erano su una barca con cui era in contatto Alarm Phone. 82 persone sulla stessa barca sono state trovate vive ma costrette a tornare in Libia, dove non sono sicure e detenute dopo essere sopravvissute a un terribile naufragio".  [...]

Regeni, 5 anni fa il rapimento del giovane ricercatore italiano

Sono passati cinque anni dal rapimento di Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano vittima di indicibili torture e poi assassinato in Egitto. Cinque anni di silenzi assordanti da parte del Cairo che, tra depistaggi e mancate risposte alla Procura di Roma che indaga sull'omicidio, non ha mai dimostrato di voler realmente raggiungere la verità su quanto accaduto in quei giorni a cavallo tra gennaio e febbraio del 2016 e che precedettero il ritrovamento del corpo straziato di Giulio lungo la strada che dalla capitale porta ad Alessandria. Nei giorni scorsi la Procura di Roma, guidata da Michele Prestipino, ha chiesto il… [...]

Lombardia zona rossa per sbaglio, Sileri: "Errore non è partito da qui"

Caso Lombardia: chi ha sbagliato sui dati che l'hanno fatta finire in zona rossa per rischio Covid? "Non si può dire che l'errore sia partito da qui - afferma il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, intervistato a '24Mattino' su Radio 24 - Non siamo noi che diamo i numeri di positivi, sintomatici e quant'altro, i numeri ce li ha la Regione".  "I dati vengono dalle Regioni - ricorda Sileri - E' la Regione che li comunica al ministero. Il ministero e l'Istituto superiore di sanità li analizzano e, in base ai parametri, danno il famoso 'colore'. I dati non li… [...]

Monte Velino, dispersi quattro escursionisti

Quattro persone, tre uomini e una donna di Avezzano, risultano dispersi sul monte Velino, in Abruzzo. Sarebbero partiti nella mattinata di ieri a piedi dal Rifugio Casale da Monte e non vi hanno fatto ritorno, tanto che le loro auto sarebbero ancora lì. I quattro non rispondono ai telefoni cellulari.  Nella tarda serata di ieri sono partite con gli sci diverse squadre del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Avezzano, L'Aquila e Sulmona ed è stata avvertita anche la Guardia di Finanza. Sarebbe stato il padre di uno dei dispersi a dare l'allarme.  [...]

RSS Error: A feed could not be found at `http://www.adnkronos.com/NewsFeed/Sostenibilita.xml?username=secoloditalia%20&password=S3c0l0d!t4l14`; the status code is `404` and content-type is ``

RSS Error: A feed could not be found at `http://www.adnkronos.com/NewsFeed/Salute.xml?username=secoloditalia%20&password=S3c0l0d!t4l14`; the status code is `404` and content-type is ``

RSS Error: A feed could not be found at `http://www.adnkronos.com/NewsFeed/Labitalia.xml?username=secoloditalia%20&password=S3c0l0d!t4l14`; the status code is `404` and content-type is ``

Top News Italpress