“Ho il cuore spezzato”, la delusione di Berrettini: positivo al Covid deve ritirarsi da Wimbledon

28 Giu 2022 13:58 - di Redazione
Berrettini

Berrettini, bello e sfortunato. Il campione di tennis romano annuncia col «cuore spezzato» il ritiro forzato da Wimbledon: il campione azzurro è risultato positivo al Covid. È lui stesso a dare la notizia dal suo profilo Instagram, e immediatamente il messaggio filtra sui social, diventando virale e trend topic su Twitter. Con tutto il suo potenziale di delusione e rabbia per l’imprevisto che spegne le speranze di un dei competitor in gara dato tra i favoriti del prestigioso torneo inglese. Terza tappa del Grande Slam in ordine cronologico annuale, preceduta dall’Australian Open e dagli Open di Francia. E seguito dagli US Open. Oltre che l’unico Slam ad essere giocato sull’erba.

Berrettini positivo al Covid: deve ritirarsi da Wimbledon

«Ho il cuore spezzato nell’annunciare che devo ritirarmi da Wimbledon a causa di un test positivo al Covid». Berrettini non nasconde l’amarezza della disillusione per l’imprevisto che ferma, al momento, la sua corsa verso il successo. Il campione azzurro proprio oggi avrebbe dovuto esordire affrontando il cileno Cristian Garin. Ma, spiega, «ho avuto sintomi influenzali e sono stato in isolamento negli ultimi giorni. Nonostante i sintomi non siano gravi, ho deciso che era importante fare un altro test questa mattina per proteggere la salute e la sicurezza dei miei compagni concorrenti e di tutti gli altri coinvolti nel torneo. Non ho parole per descrivere l’estrema delusione che provo. Il sogno è finito per quest’anno, ma tornerò più forte. Grazie per il supporto», ha poi aggiunto l’azzurro.

L’amarezza e la delusione del campione azzurro: «Ho il cuore spezzato»

Il 26enne, numero 11 del tennis mondiale costretto ad arrendersi al Covid, non demorde comunque. Lo stop forzato spegne i sogni di vittoria di oggi, ma non la spinta a rifarsi appena possibile. La sfida è solo rimandata. E con un’ipoteca sulle possibili vittorie future garantite alla luce di un record da grandissimo sull’erba e del precedente dello scorso anno, con la finale conquistata e persa contro Novak Djokovic (motivo per cui i bookmakers davano Berrettini tra i favoriti di questa annata del torneo di Wimbledon).

Wimbledon, Berrettini dato tra i favoriti. Ma i sogni di vittoria sono solo rimandati…

Non solo: dopo aver vinto di fila Stoccarda e Queen’s — nove vittorie consecutive dal momento del rientro dopo un intervento alla mano, e imbattuto sull’erba in stagione – il campione romano, pronto alla sfida delle sfide, puntava non solo a migliorare il risultato dello scorso anno. Ma anche a vincere il suo primo Slam. Ma il Covid ci ha messo lo zampino, infliggendo una battuta d’arresto che Matteo non meritava. Ma i sogni di vittoria, delusione di oggi a parte, sono solo rimandati.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA