Orrore sulla figlia di Giorgia Meloni vestita da “diavoletta” per Halloween. Si scatenano gli odiatori

martedì 2 Novembre 9:26 - di Adriana De Conto
Figlia Meloni

Per la figlia di Giorgia Meloni Halloween è vietato. L’infamia degli odiatori non guarda in faccia nessuno. Una bella e tenera immagina della figlioletta della leader di FdI vestita con un costumino da diavoletta diventa un terreno di attacco violento. L’immagine sul profilo Fb della Leader di FdI –  uno squarcio di vita familiare – è diventata terreno di insulto. E’ devastante constatare il grado di inciviltà raggiunto. La furia antifascista si è sgonfiata miracolosamente dopo il voto amministrativo. In quale altro modo demonizzare la figura umana e politica di Giorgia Meloni? Utilizzare la fotografia della figlioletta è odio puro, una vergogna che si commenta da sé. Il livore unito all’ignoranza è una miscela esplosiva, la perdita dell’alfabeto basilare dello stare al mondo. Tutti i bambini (e i grandi) in qualche modo fa anni festeggiano la notte di Ognissanti. Per la figlia della Meloni, invece, si scatenano le ire.

L’odio non si ferma neanche di fronte all’immagine tenera della figlia della Meloni

Si  va dalle accuse di antiitalianità, anticristianità, addirittura di filosatanismo. L’obbrobrio scorre un alcuniu commenti: la Meloini  sarebbe una traditrice della patria svendutasi all’America. «Sei passata anche te con gli Usa? Siamo o no italiani?», le scriveva un utente. «Non accetto questa festa americana», «E le tradizioni italiche?», «Prima le feste italiane», rincaravano la dose altri. Si scatena un dibattuto in rete. “Anche se lontano dai valori di Giorgia sono veramente schifato! Ma ci rendiamo conto che ci sono dei dementi che commentano con spunti politici, questa foto di una mamma con la sua bimba?, scrive un utente. “Ma non vi fate schifo da soli ?”, scrive un altro. Sono in molti a mettere i puntini sulle “i” sulla festa di Halloween. Fanno notare che Halloween non è una festa di origine americana, ma celtica: coincidendo con Samhain, l’antica festa del raccolto. E che quindi, letta in chiave simbolica, rappresenta un omaggio alle tradizioni della vecchia Europa. Non è la prima volta che la bambina viene chiamata in ballo in modo incivile. Non è la prima volta che la meloni viene attacxcata come mamma. Come ha dimostrato lo squallore di Galimberti 

L’orrore: il costume della figlia sarebbe un omaggio al Diavolo…

Dunque l’accusa di andare contro la religione cattolica, gli odiatori si scatenano.  Parte la “scomunica” ridicola: «È una ricorrenza pagana, anticristiana». In realtà Halloween è una festa pagana poi assorbita dal cristianesimo e riadattata nella festa di Ognissanti. Se si va poi all’etimologia del nome “il termine Halloween deriverebbe da All Hallows’ Eve, e cioè Festa di Tutti i Santi”, spiegano gli utenti in molti commenti. L’accusa di satanismo è la più agghiacciante (se non fosse ridicola): perché dimostra che chi scrive è convinto di quello che dice. Con il costume della piccola da diavoletta, la Meloni avrebbe omaggiato il demonio. Molti gli imbecilli che in calce alla foto hanno postato interviste all’esorcista Padre Amorth. Chi invitava Giorgia a vestire la figlia da angioletto. Insomma, oltre l’odio c’è ignoranza. Halloween nasce anche come festa con un valore apoptropaico, quello di esorcizzare il Male e la Morte. L’osservazione finale di Libero è sarcastica. “Ci mancava soltanto qualcuno che vedesse nei travestimenti di Halloween un’occasione per fare apologia di fascismo, tra abiti neri e azioni squadriste come far paura e imbrattare i passanti”. Che orrore.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *