La Meloni replica a Galimberti: “Io cerco di essere una buona madre, voi sapete solo odiare”

martedì 26 Ottobre 17:56 - di Antonio Marras
La replica di Giorgia Meloni alle parole pronunciate dal professor Umberto Galimberti, noto intellettuale di sinistra, che in tv aveva dileggiato la maternità della leader di FdI (“Non vorrei essere suo figlio”) sono pacate ma indignate. “Non esiste una scuola che ti insegni ad essere un buon genitore, ma ogni giorno faccio tutto il possibile per trasmettere a mia figlia quel bagaglio di valori e ideali che spero possano renderla un giorno fiera di me. Spiace che anche questa volta non sia mancata occasione per attaccarmi sul piano personale e familiare, in quei soliti monologhi che hanno come vero obiettivo la mia continua demonizzazione, e questo accade perché non si hanno validi argomenti per attaccarmi politicamente”, è stata la replica a quanto visto nel programma “In Onda” trasmesso domenica sera da “La7” con la condizione di David Parenzo e Conchita De Gregorio.

La Meloni nel mirino di Galimberti

Umberto Galimberti, sotto lo sguardo compiaciuto dei conduttori, dopo un pistolotto contro il maschilismo, nella puntata monotematica dell’altra sera, immaginate su chi, si era dedicato alla sua attività preferita, “menare” la Meloni, con frasi squallide e barbariche sulla maternità: “Quando la Meloni dice ‘sono madre’ mi verrebbe voglia di non essere mai suo figlio, quando dice ‘sono cristiana’ mi verrebbe voglia di essere ateo…”.

In studio, Parenzo aveva abbozzato una difesa della Meloni – “ma su, era un comizio!” – mentre la De Gregorio si era limitata a dire “Professore, ma il suo è un giudizio politico…”. Momenti tristissimi, soprattutto per le diverse donne presenti in studio. Donne che odiano altre donne.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *