Chico Forti tornerà in Italia: è stata firmata l’autorizzazione. Meloni: «Notizia straordinaria»

mercoledì 23 Dicembre 19:25 - di Giovanni Pasero
Chico Forti, manifestazione

«Il rientro in Italia di Chico Forti è una notizia straordinaria». Lo afferma Giorgia Meloni. «Fratelli d’Italia ha condiviso questa battaglia con convinzione e oggi non può che esprimere un plauso sentito per questo risultato. Complimenti alla Farnesina, al Ministro Di Maio e a tutti coloro che lo hanno reso possibile. Un abbraccio di cuore a Chico, che ha affrontato per vent’anni in modo esemplare e con grande dignità la difficilissima situazione del carcere, e alla sua famiglia».

“Il ritorno di Chico Forti in Italia è uno splendido regalo di Natale per i suoi familiari e per tutti i cittadini. Era una battaglia di giustizia e di civiltà, e come Lega siamo orgogliosi di averla combattuta anche quando ne parlavano in pochi”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini commentando la notizia.

L’anticipazione era arrivata da un post su Facebook di Luigi di Maio. Il ministro degli Esteri ha espressamente citato lo sforzo fatto dai nostri diplomatici. “Grazie a tutta la Farnesina e all’Ambasciatore Varricchio per il grande lavoro diplomatico”. Lo scrive in un tweet Di Maio, dopo avere annunciato il ritorno del nostro connazionale, condannato all’ergastolo nel 2000 in Florida. Una condanna nata in circostanze molto controverse e piene di punti interrogativi.

Chi è Chico Forti: l’italiano in carcere da 30 anni

In favore di Chico Forti si sono esposti pubblicamente molti esponenti del cinema, della tv e dello spettacolo (da Enrico Montesano e Maurizio Mattioli, da la trasmissione Le Iene a Gaia Tortora de La 7). Pochi, a dire il vero, gli esponenti politici. Tra i primi a parlarne proprio Matteo Salvini, che aveva partecipato a una manifestazione davanti a Montecitorio nell’ottobre scorso. Un sit in per sollecitare Di Maio a prendere posizione e darsi una “mossa”. Una enorme campagna sui Social ha chiamato in causa direttamente il governatore della Florida, Ron DeSantis, di chiare origini italiane.

L’annuncio del ritorno di Chico Forti in Italia

“Ho una bellissima notizia da darvi: Chico Forti tornerà in Italia. L’ho appena comunicato alla famiglia e ho informato il presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio”, ha dichiarato Di Maio in un messaggio sul suo profilo Facebook. “Il governatore della Florida ha accolto l’istanza di Chico di avvalersi dei benefici previsti dalla Convenzione di Strasburgo e di essere trasferito in Italia. Si tratta di un risultato estremamente importante, che premia un lungo e paziente lavoro politico e diplomatico. Non ci siamo mai dimenticati di Chico Forti, che potrà finalmente fare ritorno nel suo Paese vicino ai suoi cari”, ha aggiunto il ministro.

“Un momento commovente per tutti”

“Sono personalmente grato al governatore De Santis e all’amministrazione Federale degli Stati Uniti. Un ringraziamento speciale al segretario di Stato Mike Pompeo, con il quale ho seguito personalmente la vicenda e con il quale ho parlato ancora nel fine settimana, per l’amicizia e la collaborazione che ha offerto per giungere a questo esito così importante”, ha aggiunto il responsabile della Farnesina. “Il governo seguirà ora i prossimi passi per accelerare il più possibile l’arrivo di Chico. Erano vent’anni che aspettava questo momento e siamo felici per lui, per i suoi cari, per la sua famiglia, per tutta la città di Trento. È un momento commovente anche per noi”, ha concluso Di Maio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica