Turista israeliana accoltellata a Termini mentre faceva il biglietto. La stazione versa nel totale degrado

1 Gen 2023 19:48 - di Redazione

L’ha colpita al fianco con tre fendenti e poi si è allontanato. Un’aggressione ripresa dalle telecamere della stazione Termini teatro della brutta avventura che ha coinvolto una ragazza israeliana di 24 anni, in vacanza a Roma da qualche giorno. La giovane è adesso ricoverata in prognosi riservata al Policlinico Umberto I. Non sarebbe in pericolo di vita.

La notizia si è appresa nel pomeriggio ma l’avgressione risale alla sera di venerdì 30 dicembre. La giovane si trovava nella Capitale e si sarebbe recata alla stazione per acquistare un biglietto proprio per la giornata di oggi per il treno diretto a Fiumicino da dove avrebbe dovuto prendere un aereo per tornare a Tel Aviv. L’uomo che l’ha aggredita lo avrebbe fatto senza un motivo apparente.

Non si esclude che l’aggressore possa aver cercato di rapinarla, o come spesso avviene nello scalo ferroviario romano la giovane si sia rifiutata di farsi aiutare, a pagamento, da qualcuno nell’acquisto del biglietto a un distributore automatico. Dalla sera del 30 dicembre è in corso una caccia all’uomo per assicurare alla giustizia il responsabile del ferimento.

Da mesi la stazione Termini è teatro di violenze, furti e aggressioni.  Decine di clochard e di stranieri senza tetto dormono sui cartoni fuori dagli ingressi e al parcheggio dei taxi. Bivacchi anche nella galleria Turbigo, così come a via Marsala e via Giolitti. Si contano a decine gli arresti e le denunce per risse e droga.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA