Il terrore degli studenti di Tor Vergata era una donna di etnia rom: forzava le auto e rubava

21 Set 2022 17:03 - di Paolo Sturaro
donna di etnia rom

Gli studenti dell’Università Tor Vergata di Roma andavano a seguire le lezioni e rischiavano di trovare la propria auto forzata. Una donna di etnia rom agiva all’interno e nel parcheggio dell’Ateneo. Almeno dieci le macchine colpite. Poi, però, gli agenti hanno fermato in flagranza la rom mentre stava scassinando l’ennesima auto, stavolta una Jeep Renegade. I suoi “bottini” riguardavano soprattutto oggetti di valore e stereo.

 L’arresto della donna di etnia rom

I poliziotti hanno bloccato e arrestato la donna di etnia rom, cittadinanza bulgara, di 36 anni. Lo riporta “Il Messaggero” in un dettagliato articolo. Fondamentali sono state le testimonianze di alcuni passanti e dagli addetti alla sicurezza dell’università. Avevano notato la donna, mentre si aggirava con fare sospetto. E poi mentre armeggiava con una grossa forbice sul finestrino della Jeep in sosta.

Le denunce degli altri automobilisti

Gli agenti hanno raccolto anche le denunce di altri automobilisti che hanno trovato le auto forzate. Esaminando le immagini di videosorveglianza del parcheggio e incrociandole con le testimonianze e le denunce degli altri automobilisti sono state contate più di dieci auto su cui la donna di etnia rom aveva operato solamente nell’ultima giornata.

Alla ricerca di eventuali complici

Gli agenti  come riferisce “Il Messaggero”, hanno infine prontamente avviato le indagine per stabilire se nei furti la donna si fosse avvalsa anche di eventuali complici per tradurla successivamente in carcere in attesa del processo per direttissima.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA