Ubriachi, violenti, tutti contro tutti: volano calci e pugni nella rissa tra somali alla Stazione Termini

sabato 11 Dicembre 14:59 - di Martino Della Costa
rissa tra somali

Ubriachi, aggressivi, senza fissa dimora e con precedenti: sono i 3 somali protagonisti di una violenta rissa notturna alla Stazione Termini. È una scena cruda, di furia cieca, quella che si sono ritrovati di fronte i carabinieri di pattuglia allo scalo ferroviario capitolino quando, all’improvviso, in via Marsala hanno intercettato casualmente tre immigrati africani che se le stavano dando di santa ragione. Sferrando calci e pugni, uno contro l’altro. Tutti contro tutti. Una rissa scoppiata all’improvviso, e per futili motivi, in mezzo a passanti sgomenti e spaventati che svoltando un angolo di quel quadrante si sono ritrovati improvvisamente sotto gli occhi l’ennesima scena di ordinaria follia criminale…

Violenta rissa tra somali alla Stazione Termini

Del resto, la cronaca quotidiana riporta copiosamente, giorno dopo giorno, casi di risse e di aggressioni. Un report in continuo aggiornamento che della Stazione Termini traccia i contorni da incubo di un teatro urbano, epicentro di degrado terrorizzante e minaccioso. Un luogo in cui emarginazione e malavita sono le coordinate di riferimento di un’umanità varia che, all’interno di un microcosmo attivo h24, ha imparato a dividersi il territorio per bande e a spartirsi le opportunità criminali. E allora, tra scippi, borseggi, rapine, tentati stupri, ieri è capitata l’ennesima rissa tra stranieri. L’ennesima zuffa che spesso coinvolge coltelli, bottiglie, o anche semplicemente mani nude usate come armi improprie.

I 3 denunciati, in evidente stato di ebbrezza, sono 3 immigrati senza fissa dimora

Culminata nelle notifiche che i carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno registrato a nome di tre cittadini somali denunciati a piede libero. L’accusa mossa ai tre immigrati violenti è di rissa. Sono un 21enne e due 26enni, tutti senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine. Tre dei tanti che bivaccano nei dintorni del principale scalo romano, che i militari hanno intercettato transitando nella notte in via Marsala mentre – tutti e tre in evidente stato di ebbrezza alcolica – si aggredivano violentemente con calci e pugni nel corso di una lite scaturita per futili motivi. Solo uno dei tre stranieri fermati ha riportato lievi escoriazioni, medicate sul posto dal personale del 118 intervenuto dopo l’arrivo delle forze dell’ordine.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *