Alluvioni in Sicilia, un uomo muore travolto dall’acqua nel Catanese. Ancora dispersa la donna di Lentini

martedì 26 Ottobre 17:35 - di Redazione

Un’altra vittima del maltempo in Sicilia, nel catanese. Un uomo di 65 anni e non una giovane, come sembrava in primo momento, ha perso la vita a Gravina di Catania. Dove un violento nubifragio che ha portato all’allagamento delle strade. Trasformate in fiumi per l’accumulo straordinario di acqua piovana.

Maltempo, a Catania un uomo muore travolto dall’acqua

L’automobilista è sceso dalla vettura allagata, quando è stato trascinato dalla forza dell’acqua. Inutili i tentativi di rianimazione cardiopolmonare. Sembra che la vittima sia scesa da una vettura, forse dopo un incidente stradale, in via Etnea. E sarebbe stata travolta dall’acqua. Sul posto sono intervenuti anche vigili del fuoco, carabinieri, polizia municipale e personale del 118. Che non hanno ancora reso note le generalità della vittima originaria di Pedara ma residente a Catania. Nel catanese molte famiglie e automobilisti sono stati soccorsi dalla Protezione civile regionale. E da associazioni di volontari.

Strade come fiumi in piena, l’allarme prosegue

Strade come fiumi in piena a Catania, come la centralissima via Etnea e piazza Duomo. Allagato lo storico mercato della ‘Pescheria’, E invasa anche la fontana. Il prefetto Maria Carmela Librizzi ha convocato per oggi pomeriggio una riunione in Prefettura. Per fare un punto sulla situazione determinatasi a causa dell’eccezionale ondata di maltempo.  Che sta interessando da domenica scorsa il territorio provinciale. E che dovrebbe proseguire anche nei prossimi giorni. Nelle campagne di Lentini continuano intanto le ricerche di una donna di 61 anni. Dispersa da due giorni in contrada Ogliastro. Il corpo del marito, agricoltore di 67 anni in pensione, è stato ritrovato ieri in un agrumeto lontano dal luogo dove erano stati visti l’ultima volta. Alle operazioni partecipano vigili del fuoco, carabinieri e volontari della protezione civile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *