Sondaggio “Comunali”, clamoroso a Milano: Fratelli d’Italia insidia il primato della Lega

martedì 14 Settembre 8:55 - di Redazione
sondaggio

Fratelli d’Italia a poco meno di tre punti (2,8 per l’esattezza) dalla Lega che a Milano gioca in casa. È una delle indicazioni più interessanti del sondaggio sulle elezioni amministrative nella Capitale del Nord effettuato da YouTrend per Repubblica. Il Carroccio sarebbe infatti al 14,1 per cento mentre FdI toccherebbe quota 11,3. Più staccata Forza Italia al 7,9 per cento. Decisamente in bilico la sfida principale, quella per il sindaco. E non tanto tra i due sfidanti quanto sulla possibilità di tagliare il traguardo già al primo turno da parte dell’uscente Beppe Sala. Il sondaggio lo dà al 51,4. Ma è anche vero che Milano registra ancora un 47 per cento di indecisi che può fare la differenza.

Ma Sala potrebbe vincere al 1° turno

Luca Bernardo, il pediatra schierato dal centrodestra staziona al 37,2. Per lui oggi l’obiettivo è il ballottaggio. Il secondo turno, si sa, risponde a logiche completamente diverse dal primo e le sorprese in tal senso non sono mai mancate. Molto più equilibrata la sfida torinese tra l’imprenditore Maurizio Damilano, candidato da Lega, FdI e FI, e il dem Stefano Lorusso, Secondo il sondaggio Ipsos per il Corriere della Sera, il ballottaggio tra i due è scontato. Sd assegnare la vittoria ad uno dei due saranno gli elettori grillini di Valentina Sganga, stimati al 9,5 per cento. Il loro endorsement per il candidato della sinistra al secondo turno non è però scontato. Lorusso, infatti, vanta pessimi rapporti con i 5Stelle.

Sondaggio Torino: centrodestra avanti

Proprio la sua vittoria alle primarie (flop) del Pd impedì il raggiungimento dell’intesa già al primo turno. Relativamente al centrodestra, la rilevazione trova prima la Lega (20 per cento), secondo FdI (9,5) e terza FI (9,2). Quanto a Roma, il candidato del centrodestra Enrico Michetti è saldamente primo. Salvo sorprese (leggi Carlo Calenda), al ballottaggio dovrebbe vedersela con Roberto Gualtieri. Solo quarta, in base agli ultimi sondaggi, l’uscente grillina Virginia Raggi. Brutte notizie  arrivano invece da Napoli. Non da qualche sondaggio bensì dal Tar Campania che ha bocciato il ricorso presentato da alcune delle liste a sostegno di Catello Maresca, l’ex-pm anticamorra schierato dal centrodestra. Tra queste “Prima Napoli“, la lista di Matteo Salvini.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *