Azione Universitaria a congresso. Meloni: «Fiera della nostra classe dirigente, è la migliore» (video)

mercoledì 30 Giugno 14:13 - di Agnese Russo
congresso azione universitaria

Un congresso unitario, che rappresenta «una fase di rigenerazione». Giorgia Meloni ha voluto presentare personalmente il congresso nazionale di Azione Universitaria, l’organizzazione universitaria di FdI, che si svolgerà venerdì e sabato a Bologna. Al fianco della leader del partito, i vertici di quella classe dirigente giovanile che, ha sottolineato Meloni, «è in grado di costruire risultati assolutamente eccellenti»: il presidente di Gioventù Nazionale, Fabio Roscani, e i prossimi leader di AU, che saranno investiti ufficialmente al congresso. Il presidente sarà Nicola D’Ambrosio, originario di Avellino e abruzzese d’azione per la frequenza dell’università di Chieti-Pescara, dove è nel Cda d’ateneo. Vice presidenti saranno, poi, Francesco Armone, già senatore accademico a Messina, e Dalila Ansalone, capogruppo al Cnsu di Bologna.

Meloni presenta il congresso di Azione Universitaria

«Sono molto contenta di questo Congresso e fiera della nostra classe dirigente, credo molto nella militanza giovanile», ha detto Meloni, ricordando che «il nostro settore giovanile è stato in grado di costruire risultati assolutamente eccellenti ancora oggi. Con una diffusione capillare di presenze sul territorio». «Vedo crescere attorno al progetto di FdI l’attenzione dei giovani, che di solito sono abbastanza restii ad avvicinarsi alla politica. Questo Congresso – ha sottolineato la leader di FdI – rappresenta per noi una fase di rigenerazione, che considero estremamente importante».

«La nostra classe dirigente è la migliore, ne sono fiera»

Meloni ha sottolineato, quindi, come lo svolgimento di un congresso unitario dimostri che «dalle parti nostre, soprattutto quando si fa politica a livello giovanile, non si sta a disquisire su ruoli, spazi e poltrone, ma sulle persone che si sono distinte nel merito». «Parliamo di persone competenti che hanno un curriculum serio e hanno ottenuto risultati di assoluto rispetto. Sapete – ha sottolineato la leader di FdI – quanto per il nostro mondo sia importante la palestra e il laboratorio rappresentato dai giovani. Se oggi guardate alla pattuglia parlamentare di FdI, vi rendete conto che la stragrande maggioranza arriva dalla militanza giovanile. Non c’è palestra migliore per la politica».

«La migliore palestra politica è la militanza giovanile»

«Per questo – ha avvertito Meloni – io mi innervosisco sempre quando sento questa litania della classe dirigente che mancherebbe a Fratelli d’Italia. Credo che attualmente la classe dirigente di FdI sia la migliore classe dirigente presente nel Parlamento nazionale. Banalmente – ha concluso – perché chi è arrivato a fare il parlamentare con noi, mediamente, ha qualche decennio di impegno politico alle spalle e una trafila lunga, fatta di militanza giovanile e di rappresentanza a livello studentesco e universitario».

Roscani: «Non ci arrendiamo a diventare la “Generazione Lockdown”»

«Dal congresso di Azione Universitaria lanciamo una nuova sfida. Vogliamo ridare dignità al titolo di studio degli studenti laureati, uscire dal circolo vizioso della Dad, rendere competitivi i nostri laureati con i loro colleghi europei, aumentare la spesa pubblica per l’istruzione, in Italia la più bassa d’Europa e spendere bene, abbattere le baronie, far vincere il merito e la qualità. Non ci arrenderemo a diventare la “Generazione Lockdown”», ha commentato il presidente di Gioventù Nazionale, Fabio Roscani.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )