Giarrusso dà di matto all'”Aria che tira”: “Mi interrompi, ha ragione Grillo”. Asfaltato (video)

lunedì 22 Marzo 19:55 - di Adriana De Conto
Giarrusso Grillo

“Voglio farle una domanda, così dialoghiamo”. “No, non è una domanda, è un’interruzione”, replica il grillino Dino Giarrusso andando fuori di sé. “Ha ragione Grillo”. Ospite a l'”Aria  che tira”, il grillino pensava già che fosse in vigore il diktat di Grillo sui talk show televisivi con il bavaglio ai giornalisti, cameramen, registi ecc. Si sbagliava di grosso. Il conduttore Francesco Magnani vuole dialogare con lui e gli altri ospiti. Pertanto Giarrusso non può fare un comizio senza interruzioni. Se ne facciano una ragione Grillo e i suoi seguaci. Il botta e risposta è stato sgradevole, infantile.

Giarrusso sbotta in tv. Grillo ha creato dei mostri

Grillo ha creato dei “mostri”. E questa storia del vademecume per la perfetta ospitata televisiva, ne sta creando di altri. Il primo è stato, appunto, Giarrusso, invitato a discutere di temi come vaccini,  blocco dei licenziamenti, emergenza. Come di evince dal video, a un certo punto si è stizzito. Non avendo il dono della dialettica, la domanda che Magnani gli ha posto lo ha mandato su tutte le furie. “Mi interrompi, ha ragione Grillo”. “Voglio porgerle una domanda, che non significa interruzione”, è la replica del conduttore.

Il conduttore a Giarrusso: “Non è un’interruzione, è una domanda”

Giarrusso continua a polemizzare infantilmente:  “Non è un’interruzione però a Barisoni non è stata fatta una seconda domanda, c’è sempre questa strana cosa: lui ha potuto parlare senza essere interrotto”. Francesco Magnani con pazienza certosina, ha appianato il diverbio prima che Giarrusso si facesse ridere dietro. : “No dai, bisogna essere un po’ flessibili. Non è un’interruzione, è una seconda domanda, è un dialogo”. Giarrusso continuava a ripetere “Ha ragione Grillo, Ha ragione Grillo”.

Giarrusso e il ridicolo decalogo di Grillo

Dino Giarrusso ancora non si è stancato di fare figuracce. Del resto, il ridicolo bavaglio alla stampa proposta da Grillo è stato preso alla lettera pedissequamente dall’europarlamentare dei cinquestelle. Già pretendeva di dettare le regole. Non ha capito bene. Tutti hanno sempre avuto diritto di replica, non solo i grillini. Pretendere di sproloquiare senza contraddittorio in un dibattito non è possibile ancora per il momento. Si faccia una diretta Fb, se vuole. Oppure non accetti più gli inviti. non ne sentiremo certo la mancanza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )