Sallusti a Speranza: «Sei da voltastomaco, sui verbali del Cts vuoi fare il verginello»

lunedì 7 settembre 13:20 - di Gabriele Alberti
Speranza

Sui contenuti dei verbali desecretati del Cts, fioccano oramai di continuo le polemiche e la rabbia. I familiari delle vittime del coronavirus  sono umiliati, li ritengono “un oltraggio” ai loro morti. Inoltre è ormai risaputo delle liti continui tra il governo e il commissario per l’emergenza Arcuri in merito a molte decisioni prese. Insomma, molto si dovrà riscrivere quando si farà luce veramente su quanto accaduto da febbraio ad oggi. Per questo  grida vendetta la risposta del ministro della Salute, Roberto Speranza alla lettera con cui Matteo Salvini sul Corriere della Sera dava conto di quante risposte il governo deve ancora dare  nel merito  su tutti i punti oscuri. Il ministro avrebbe il dovere morale rispondere nel merito, per rispetto a tutti gli italiani, invece, la sua unica preoccupazione è stata insultare Salvini, definito un “leader piccolo” il quale anteporrebbe gli interessi di partito a quelli del paese.

Sallusti: “La sinistra ha mentito in passato”

Da ridere e da piangere. Al ministro della Salute risponde Alessandro Sallusti, dalle colonne de Il Giornale. Per il direttore tono e contenuto dell’intervento di Speranza “fa venire il voltastomaco. La verità è interesse del Paese tutto. e poi, a parti invertite, lui cosa avrebbe fatto?, gli chiede Sallusti nell’editoriale.

Speranza zittito

La risposta è  fin troppo semplice – sottolinea il direttore . “La sinistra, di cui lui è stato ed è dirigente, quando si è trovata all’opposizione negli ultimi venticinque anni ha messo avanti i suoi interessi a quelli del Paese in modo metodico, ossessivo e, pur di farlo, ha mentito, ingannato e violato persino le leggi“, scrive  Sallusti. Anche ora, con la sua risposta diretta a Salvini, ma non a dare risposte sui quesiti intorno all’emergenza Covid, fa campagna elettorale contro Salvini, anteponendo interessi di maggioranza all’amor di verità.

Per cui ci faccia il piacere.  “Non ho nulla di personale contro il ministro, ma non faccia il verginello con gli italiani“. Sallusti infine conclude “Salvini è il leader dell’opposizione e fa il suo lavoro, bene o male lo giudicheranno gli elettori”. “In democrazia esiste l’opposizione che, a volte, le spara grosse esattamente come voi, che siete maggioranza”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica