Lucarelli deferita all’Ordine dei giornalisti per il video del figlio che contesta Salvini

mercoledì 8 luglio 13:39 - di Redazione

Le regole sono regole. E anche se ti chiami Selvaggia Lucarelli e sei supercoccolata sui social le devi rispettare. Così la giornalista del Fatto è stata  stata deferita dal consiglio dell’Ordine Lombardo dei giornalisti al consiglio di disciplina territoriale. Le viene contestato di avere reso possibile l’identificazione di suo figlio minorenne a mezzo stampa, violando la Carta di Treviso, in relazione alla contestazione del ragazzo, quindicenne, nei confronti di Matteo Salvini durante l’iniziativa leghista di domenica scorsa a Milano. L’accenno alla Carta di Treviso (che riguarda la tutela dei soggetti minorenni) era giunto due giorni fa dallo stesso Salvini, che aveva a sua volta accusato Selvaggia Lucarelli di non avere rispettato la Carta di Treviso dando in pasto il figlio ai media.

La Lucarelli nega categoricamente di essere stata la prima a diffondere la notizia della contestazione con relativo video: “Quindi – si giustifica su Twitter –  mio figlio dice la sua a Salvini, senza che nessuno sappia chi è. La polizia lo costringe a dire nome e cognome di fronte e telecamere e 100 persone. Alcun siti e la Lega pubblicano nome e video. Io solo dopo spiego cosa è successo e vengo deferita dall’Odg. Geniale”.

Certo se mamma Selvaggia voleva proteggere il figlio dalla visibilità mediatica nessuno se ne è accorto. Così come le provocazioni contro Salvini non sembrano molto spontanee: prima è andata lei a dirgli che non aveva la mascherina. Poi è arrivato il figlio a dirgli che era razzista e omofobo. Poi la stessa Lucarelli si è messa a filmare i poliziotti che chiedevano i documenti al pargolo. Una storia dove il 15enne Leon, anziché apparire come vittima, appare come un consumato attore di un tormentone di cui ancora non si vede la fine. E speriamo che sia il più possibile vicina.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • lamberto lari 9 luglio 2020

    Ma sta Selvaggia è una giornalista??? Non offendiamo per favore la categoria, è solo una ciarlatana da osteria di basso profilo. Quando poi una persona che ha riflessi sul pubblico social e quant’altro non ha una professione vera e propria….alla domanda lei di cosa si occupa??? sono giornalista!!! ahahha.Fa ridere i polli e insulta la categoria e purtroppo, da ignorante e incompetente oltre che arrogante pesta la me..a!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica