Sono morti di Covid o di freddo? Numeri a sorpresa dal ministero della salute

lunedì 8 giugno 6:00 - di Francesco Storace

È stato il Covid, mica il freddo. E non gridate alla diffidenza complottista perché è il governo, il ministero della salute, a mandarci a sbattere sul guardrail. Sembrava la solita bufala da web, poi vai a verificare e ti stropicci gli occhi. Il tempo di dire buona domenica in famiglia ed ecco la sorpresa.

Ti colleghi con il sito ministeriale perché hai letto un tweet e vuoi verificarlo. E scopri che è tutto vero, riscontrabile, incredibile. La domanda è obbligatoria e bisognerebbe stamparla sul muso del ministro Speranza e del premier Conte: chi sta mentendo?

Li ha uccisi il Covid o il freddo…?

E’ pubblicato dalla fonte più ufficiale che ci possa essere. Il dato riscontrato al 6 giugno per i danni da coronavirus:

  • 165.078 guariti
  • 35.877 attualmente positivi
  • 33.846 deceduti (questo numero potrà essere confermato dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso).

Numeri a casaccio sui morti da Covid?

Diteci la verità per favore, state scherzando? Spiattellate oltre trentamila morti sul sito del ministero della salute e ancora non conosciamo le cause del decesso? È il motivo per cui non bisognava fare le autopsie? Potrebbero essere morti di altro? Oppure ce ne sono ancora altri di cui ignoriamo i motivi della morte?

Ci domandiamo in che paese “viviamo”. Non c’è ancora certezza della situazione dopo tre mesi di chiusura recintati in casa. E abbiamo il coraggio di lamentarci dell’esasperazione popolare?

Ci hanno messo il dubbio – perché lo insinua la triste contabilità che viene dal raffronto dei morti di quest’anno rispetto a quelli degli anni precedenti – che in Italia non si muoia più di infarto, per malattie o incidenti, o ancora normale vecchiaia, ma che si raggiunga il creatore solo per colpa del virus. Ma se uno si spinge a parlare di truffa lo sbattete in galera o gli si concede il diritto al dubbio?

Ci fanno brancolare nel buio

Qualche tempo fa abbiamo avuto il dubbio opposto, per le notizie sui troppi morti in casa che non si attribuivano al Covid. Perché sono mesi che ci fanno brancolare nel buio, c’è stato un dibattito folle tra scienziati l’un contro l’altro armati di parole a vuoto. Non si tratta in questa maniera una nazione.

Dice il virologo professionista in faccia alle telecamere. Sì è vero non sono morti solo di Covid – aprendo il solito dibattito sulle maledette concause che ci fanno impazzire – ma anche. Pare una malattia veltroniana. Quindi, con tutti quegli acciacchi non saremmo crepati se non fosse arrivato il coronavirus.

Bene, domanda il cittadino che virologo non è: il lockdown serviva ai sani o solo ai già malati? Risponde lo scienziato: anche ai sani per non ammalarsi. E allora perché non si sa ancora di che cosa sono morti quegli oltre trentamila patrioti caduti in una guerra con un nemico che ancora non si conosce (pare)?

Fa bene il ministro della Salute ad attenersi ai dati scientifici perché è quello che bisogna fare in quel posto. Ma se non si appura con certezza di che cosa sono morti quella marea di nostri connazionali cominciano a venire in testa mille dubbi anche alle persone più razionali. Anche sul perché ci avete rinchiuso in casa per mesi. È il migliore stimolo all’assembramento contro di voi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Silvia Toresi 11 giugno 2020

    Il virus ha fatto bene al governo e come al solito ha fatto male agli Italuani.

  • Saulo 9 giugno 2020

    Ancora andate in giro con ste mascherina guanti plexiglass, misurazione temperatura, app immuni ed altre stronzate per le quali i turisti forse ritorneranno tra 10 anni ?

  • Philo 9 giugno 2020

    Da cittadino da componente di quel Popolo Sovrano chiedo VENDETTA che questi MISERABILI PUSILLANIMI PEZZI DI MERDA vengano messi alla gogna in pubblica piazza perché tutto ciò abbia una fine e perché, soprattutto, NON AVVENGA MAI PIU UN SI DEPRECABILE GESTO”
    E le colpe le ha anche questa Destra che è rimasta a guardare quegli atti monocratici di un pezzente pusillanime di un Primo Ministro NON ELETTO DA NESSUNO
    Intanto si doveva
    Alessandro Filiberto La Marca

  • Saulo 8 giugno 2020

    Dopo che ci hanno rinchiusi in casa per due mesi hanno fatto chiudere le nostre attività ,ci hanno costretto a regole ridicole.e ad indossare mascherine all’aperto che sono dannose alla.nostra salute ,hanno reso il nostro paese agli occhi dei turisti un lazzaretto .dopo che i dottori hanno denunciato tutta la vicenda con una PEC al governo Oggi finalmente la verità .ma dove era.la.opposizione ? Possibile.che non si sia domandato fino ad oggi.se tutto era plausibile ? Non un dubbio su questa vicenda ? O sono poco intelligenti oppure …….?????

  • Franco. Prestifilippo 8 giugno 2020

    Quando leggo quello che potrebbe essere capitato a questi poveri ” Caduti ” mi vengono realmente i brividi. Se un giorno dovessero essere appurate delle colpe dovute ad imperizia bisognerebbe punire i responsabili senza nessuna pietà !

  • Menono Incariola 8 giugno 2020

    Ben detto!
    L’unica maniera ancora corretta per raddrizzare una situazione talmente drammatica da essere perfino tragicomica e’ RIPRENDERE IL CONTROLLO DEL PAESE CON UNA SPALLATA DI PIAZZA. Una volta i sinistri non si sarebbero fatti troppe domande al riguardo, e non sarebbero certo andati per il sottile. Proviamo a chiederci quante canzoni di lotta della sinistra anni 60 oggi si rivoltano proprio contro LA SINISTRA RADICAL-CHIC.
    Una per tutte: CONTESSA, dato che oggi ai discendenti degeneri di una malintesa sinistra sociale FA SCHIFO CHI IN PIAZZA PUZZA DI SUDORE!

  • Laura52 8 giugno 2020

    Questo governicchio ben sapeva come svendere l’Italia rovinando gli italiani! Un maledetto coacervo di incapaci insipienti!

  • marco azzolin 8 giugno 2020

    ora mi chiedo.
    ma non era il terribile Putin a nascondere i dati reali??
    Posso parafrasare Emilio Fede ” che figura di M…..A”

  • federico 8 giugno 2020

    “ci avete rinchiuso in casa per mesi”: il buon Storace si è dimenticato di Meloni e Salvini, Zaia e Fontana che urlavano “CHIUDIAMO TUTTO!”? Musumeci che invocava l’esercito contro i siciliani che intendevano tornare a casa? Cairo e Toti che vedevano troppa gente pure nei carrugiu?

  • Romolo Reboa 8 giugno 2020

    Bravo direttore, secondo me dovresti tornare nel Ministero di Lungotevere per dare speranza alla sanità italiana, dopo che Speranza ci ha tolto la Salute 😉

  • Pavel 8 giugno 2020

    Italiani svegliatevi!!!!!!!!!!

  • Roberto Paolozzi 8 giugno 2020

    Ve ne state accorgendo solo ora ?

  • Giuseppe Forconi 8 giugno 2020

    Fino a quando al governo ci sara’ il PD o meglio i COMUNISTI di taglio stalinista, non si potranno mai avere risposte chiare e concise, tutto deve essere sulla base di sotterfugi, vedremo, vi faremo sapere, non abbiamo dati aggiornati, provvederemo appena possibile, cioe’ tutto sul dubbio e gli italiani (quelli non veri) ci credono come bocconi e sbavano per i loro capi.
    Come sarebbe bello ,un domani dopo le elezioni, quanmdo i catti comunisti chiederanno qualche cosa, gli si risponda….. andate da conte o da di maio e fatevi dare da loro quello che cercate…. !!!! Sogni.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica