Renzi contro Zingaretti e Conte: “Se avessi fatto io un aperitivo a Milano, o avessi detto ‘va tutto bene’?

mercoledì 3 giugno 18:01 - di Alessandra Danieli

Matteo Renzi va all’attacco. Durissimo. “Se avessi fatto io un aperitivo a Milano. Un video al Colosseo, una conferenza stampa per dire è tutto sotto controllo o avessi detto aprire e poi chiudere tutto? Sono cose che hanno fatto altri colleghi politici. Che non critico. Noi siamo stati sempre seri e concentrati sul bene dell’Italia”. Da grillo parlante e disturbatore ad avversario. Non usa mezzi termini il leader di Italia Viva nei confronti di Zingaretti e Conte. In passato li ha stuzzicati, sulla sfiducia al ministro Bonafede ha fatto tremare per qualche ora il governo (anche se solo gli ingenui potevano pensare a uno strappo vero). Oggi si lancia in un’offensiva pesante contro il premier tentenna e il governatore del Lazio, capo del Pd.

Renzi all’attacco di Zingaretti e Conte

Parla di colleghi, dice di non criticarli, ma il senso è chiaro. Nel mirino l’irresponsabile happy hour del fratello di Montalbano ai Navigli e gli annunci ottimistici di Conte sull’allarme sanitario, pochi giorni prima del disastro. Poi punzecchia ancora:  “Io spero che il presidente del Consiglio possa davvero recuperare questo impegno. Me lo auguro. Basta divisioni e litigi ma fate il piano shock: 120 miliardi sono una svolta”, dice in diretta su Facebook per presentare il suo ultimo libro La mossa del cavallo.  “Penso che l’Italia possa utilizzare la stagione post Covid come la più grande opportunità di questo meraviglioso Paese per cambiare tutto. Ora o mai più. Abbiamo uno spazio pazzesco di rilancio del Paese, abbiamo i soldi, le idee, le energie, fantasia”.

Rischiamo una nuova Tangentopoli

Ma Renzi si concentra anche su altro. “Rischiamo una nuova Tangentopoli, che nasce quando la politica è debole e la magistratura svolge un ruolo in più. E’ fondamentale che la politica recuperi il proprio ruolo. Non deve essere subalterna alla magistratura, deve rispettarla”,

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 4 giugno 2020

    Chiedo scusa, ma qualcuno mi può spiegare come faccia Renzi ormai ad aprire bocca, e criticare Conte, se poi è uno. dei più convinti azionisti di questa maggioranza? Avesse il buon gusto di tacere; gli italiani glie ne sarebbero grati.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica