Attenti al lupo: in Russia catturato un esemplare da paura

23 Mar 2020 14:46 - di Laura Ferrari

Il lupo delle favole? Esiste. Almeno a dar retta alle immagini che arrivano dalla Russia meridionale, dove un lupo gigantesco è stato abbattuto dai cacciatori del villaggio di Alexandrovka.
Come riporta il quotidiano britannico, The Times, il lupo era di proporzioni mai viste. I media russi hanno pubblicato una foto del cacciatore che trasporta la carcassa sulla neve, mostrando delle dimensioni fuori dal comune.

L’animale gigantesco ucciso nella Russia meridionale

Gli abitanti del distretto di Blagoveshchensky nel Bashkortostan hanno dichiarato di essere entrati in allerta dopo che un branco di lupi ha fatto a pezzi tre cani.
Un uomo del posto ha sparato al lupo, dopo che è stato avvistato vicino a un cimitero nel villaggio. Ha detto che si stava muovendo verso le aree popolate del villaggio.

Le immagini erano state diffuse online nei giorni scorsi. Mostravano un branco di 13 lupi che imperversava nella regione. Il branco aveva fatto una strage, divorando una ventina tra mucche, cavalli e pecore.
Il cacciatore locale Igor Baranov ha dichiarato ai media statali: “Quest’anno è stato molto difficile, i lupi ci hanno sconfitto”.

Come riportano i giornali locali, vi sono circa 30.000 lupi selvatici in Russia. Un numero impressionante, che sta sempre più minacciando le comunità rurali e gli animali domestici.

“Per prendere il lupo uccidono specie rare”

Gli elicotteri vengono utilizzati per dare la caccia ai predatori in Siberia, ma c’è una reazione da parte di attivisti per i diritti degli animali, che chiedono di evitare  trappole “crudeli”. Ritengono, infatti, che queste trappole potrebbero finire per catturare anche animali in via di estinzione come i leopardi dell’Amur. L’esperto di Greenpeace Russia Mikhail Kreindlin ha avvertito: “I cappi non sono selettivi – per esempio, sono messi per una lepre, ma qualsiasi animale può essere ucciso da loro, compresi i leopardi dell’Amur”.

E in Italia il lupo ormai si avvicina alle grandi città

Anche in Italia, negli ultimi anni, la popolazione dei lupi è aumentata. Addirittura, alcuni esemplari sono stati avvistati vicino alle grandi città.  Sempre più frequenti, a Roma, le segnalazioni che hanno riguardato il Parco dell’Appio Antica, Maccarese, la Riserva di Decima Malafede, i Castelli Romani e la Bassa Maremma, causando spesso danni alle aziende agricole. Ma si tratta di esemplari di taglia media e piccola. Niente a che vedere che il lupo catturato e ucciso nei giorni scorsi in Russia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • contetadino 23 Marzo 2020

    Povero Lupo !!!

  • SUGERITI DA TABOOLA