Basta invasione di immigrati: Svezia al voto, in arrivo uno tsunami di destra

domenica 9 settembre 10:57 - di Leo Malaspina

Tutti d’accordo: è un voto storico quello che da stamattina, in Svezia, si sta consumando in un clima di grande tensione e le paure dell’avanzata della destra estrema utilizzate come deterrente dalle altre forze politiche, che temono lo tsunami populista già in atto nel resto d’Europa. In Svezia, dalle 8 di questa mattina, si vota per rinnovare la Riksdag, la camera unica del Parlamento, che a sua volta nominerà il nuovo primo ministro. I seggi hanno aperto alle 8 e chiuderanno alle 20, i primi risultati arriveranno in serata.

I sondaggi danno in forte ascesa la destra, il partito degli Svedesi Democratici che ha in Jimmie Akesson (nella foto, qui una sua scheda) il suo leader, da tempo impegnato sul tema dell’immigrazione con una politica di rigore contro l’invasione in atto da anni nel paese scandinavo a causa di politiche di estrema tolleranza della sinistra. Nel 2015 la crisi dei rifugiati siriani ha contribuito a un’impennata nelle richieste d’asilo, 163mila su una popolazione totale di 10 milioni di abitanti. Akesson, accusato di essere a capo di un partito di simpatie addirittura “naziste”, dopo aver espulso alcuni membri considerati troppo estremisti, ha puntato comunque sulla battaglia per frenare l’ingresso degli immigrati in relazione anche all’aumento della criminalità i luoghi tradizionalmente considerati tranquilli. Il Partito Socialdemocratico, di centrosinistra, che ha sempre ottenuto più voti degli altri dal 1947 ad oggi, potrebbe arrivare al secondo posto, con una debàcle storica e forse inevitabile anche se in realtà è possibile che nessuna delle coalizioni tradizionali riesca a formare una maggioranza di governo. Da un lato il centrodestra guidato dal Partito Moderato, dall’altro il Partito Socialdemocratico dell’attuale primo ministro Stefan Löfven, con i Democratici svedesi di Akesson dati tra i 12 e il 19% quindi determinanti, ma al momento esclusi da qualsiasi ragionamento di coalizione di governo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • maria luisa miglierina 10 settembre 2018

    sentito adesso l’europa mandera’ in Italia e in Austria il commissario per i diritti umani per controllare i maltrattamenti e gli atti di razzismo nei confronti dei migranti. Invece le violenze nei nostri confronti chi le controlla?

  • paolo mario Pieraccini 10 settembre 2018

    Mi auguro solo che l’avanzata delle destre in Europa metta fuori gioco le potenti lobbies finanziare che hanno deliberatamente provocato questa invasione per i loro criminali interessi. In ciò coadiuvati dalle varie sinistre che ormai sono divenute capitaliste, abdicando clamorosamente alla loro funzione originale.

  • fabrizio 10 settembre 2018

    perché?
    Perché nella Idiota Mente di della Germania, ( L’europa e solo una facciata),
    l’idea era di importare milioni di poveracci da usare come schiavi a basso costo per gonfiare i conti delle aziende. solo che non hanno tenuto conto che, 1°questi sono quattro Scrocconi che non hanno voglia di fare un cacchio. 2° Pretendono di Appioppare il Loro stile di vita del Medioevo a scapito di quello europeo. e dato che il 90% della magistratura sono dei Falsi Ipocriti con il Terrore di apparire razzisti davanti hai loro amichetti Falsi, Perdonano Qualunque loro malefatta.
    Ma adesso la gente purtroppo si sta svegliando. questa non e una questione di Etnia. ma una di Sopravvivenza! io non voglio che mia figlia debba girare vestita da Fantasma Formaggino perché uno Buzzurro che al suo paese si monta le capre , ( NON E UNA BATTUTA!), imponga il suo stile di vita del Paleolitico a Casa Mia perché quattro idioti glielo permettono.
    SE CONTINUERANNO A NASCONDERE LA TESTA SOTTO LA SABBIA CON IL C*** FUORI,
    Presto andremo in contro alla Guerra Civile!

    • marco 10 settembre 2018

      caro Fabrizio, parli di terra civile e hai ragione. ormai ci si sta avvicinando sempre di piu. le persone con cui parlo sono oltre il lite di sopportazione e non vogliono piu né comunisti, né immigrazione.
      e quindi no all”europa. per fare cio dovrà scorrer sangue?? spero di no, ma da come si stanno mettendo le cose e con la rabbia nera che sta montando in italia non posso che essere pessimista, i proposito.

  • Gaetano 10 settembre 2018

    Ma quale tsumani è stata una semplice increspatura rispetto al mare mosso creato in Italia dalla Casaleggio associati.

  • Fabio 10 settembre 2018

    E salirà sempre di più la destra in Europa , èla conseguenza di chi ha cercato di fare del bene con la pelle degl’altri ed ecco le conseguenze , se la sinistra capisse questo , starebbe a cavallo come si suol dire ma , poi diventerebbe un sltra cosa come i ns 5 stelle , una mischiata senza precedenti !!!!

  • Saloruto 9 settembre 2018

    Ma dov’è lo scandalo, visto che tutti esprimono il voto democraticamente? O dobbiamo sentire, ancora una volta, che l’elettorato è “maturo” solo quando vita a un, mentre se vota a dx, vota con la ” pancia”?

  • paleolibertario 9 settembre 2018

    Mi stupisce che si stupiscano. Incoraggiano le invasioni di stranieri e poi piagnucolano perché la gente non li vota più? Ma veramente i “progressisti” pensavano che saremmo rimasti inermi a guardare questo sfacelo? Comunque, riguardo gli svedesi in particolare, mi sa che si sono svegliati tardi…

  • Pino1° 9 settembre 2018

    Fosse vero !

  • Franco Cipolla 9 settembre 2018

    Oddio che succed? Salvini ha svegliato tutti dal torpore ipnotico e dal conseguente appericonamento ai voleri delle lobby elitarie e delle loro torbide strategie destabilizzatrici a fini specilativi?

  • Angela 9 settembre 2018

    Invece di gridare allo scandalo,perché gli Europei tecnocrati e burocrati non si chiedono il perché crescono i partiti di estrema destra?

    • Lalla 10 settembre 2018

      Perché la loro provenienza è tutta di sinistra (è più elegante) e loro sono convinti di avere la verità e la giustizia nel loro DNA. Ma non sentì Martina e Renzi quando aprono la bocca? Arrogantissimi nonostante il risultato delle elezioni. Chiaramente non sono stati loro a sbagliare, ma gli italiani che non hanno capito le cose meravigliose che loro hanno fatto!

    In evidenza

    contatore di accessi