Regno Unito, uccise il pedofilo che violentò i figli. Il ringraziamento: «Ci ha fatto sentire più sicuri» (video)

25 Nov 2022 17:50 - di Mia Fenice

La sua storia ha fatto discutere molto il Regno Unito. Uccise il pedofilo che aveva violentato i suoi figli. Ora parlando insieme per la prima volta, i suoi tre figli raccontano a BBC News di essere stati tutti abusati sessualmente dall’uomo. E parlano di come vivono il crimine commesso dalla madre. Sarah Sands (nella foto della BBC con i figli)  ha pugnalato a morte Michael Pleasted nel suo appartamento nella zona est di Londra nel 2014. L’uomo aveva 77 anni ed era morto a seguito di otto pugnalate.

Regno Unito, uccise il pedofilo che aveva violentato i suoi figli

Pleasted, come riportano molti quotidiani esteri, era un pedofilo già precedentemente condannato e aveva cambiato il suo nome da Robin Moult per nascondere i reati che aveva commesso sui bambini. Quando i tre figli di Sarah le hanno raccontato che aveva abusato di loro, la donna lo ha affrontato.

«Non sapevo cosa stavo facendo lì», ha detto la donna. «Mi sono resa conto di aver commesso un grosso errore. Non provava rimorso in nessuna forma. Ha detto “i tuoi figli mentono”… Avevo il coltello nella mano sinistra e ricordo che ha cercato di afferrarlo».

La donna condannata a sette anni di carcere, ne ha scontati quattro

Sands in seguito si è recata in polizia e alla fine è stata condannata a sette anni di carcere per omicidio colposo, scontandone quattro. Ai suoi figli che ora sono maggiorenni è stato chiesto cosa pensassero delle azioni della madre in quel momento. «Ho pensato tanto di cappello», ha detto Bradley in una risposta sincera. «Non ho intenzione di negarlo». «Ci ha fatto sentire più sicuri», ha aggiunto suo fratello Alfie. «Gli incubi non sono diminuiti. Ma ci ha dato un senso di sicurezza perché non dovevi camminare per strada pensando che sarebbe arrivato da dietro l’angolo».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA