Meloni attesa a Bruxelles per il primo viaggio da premier. Oggi colloqui con Kishida, Sànchez e Morawiecki

2 Nov 2022 20:53 - di Natalia Delfino
meloni bruxelles

Giornata di contatti internazionali, oltre che di lavoro sui dossier interni, per Giorgia Meloni, che domani sarà a Bruxelles per la prima visita all’estero da presidente del Consiglio e oggi ha avuto conversazioni telefoniche con il primo ministro giapponese, Fumio Kishida, con il premier polacco, Mateusz Morawiecki, e con il premier spagnolo, Pedro Sànchez. Al centro dei colloqui i rapporti bilaterali fra i rispettivi Paesi, ma anche la situazione europea e internazionale.

La telefonata tra Meloni e il premier giapponese Kishida

In particolare con Kishida, che si è congratulato per la sua nomina a presidente del Consiglio dei ministri, Meloni ha condiviso, fa sapere Palazzo Chigi, il comune interesse a un ulteriore rafforzamento della collaborazione esistente fra Italia e Giappone, affrontando anche, tra le altre cose, il tema delle dinamiche e delle ripercussioni della guerra in Ucraina. Nel colloquio è stata inoltre ribadita l’importanza di garantire la pace e la stabilità nell’Indo-Pacifico, anche con riferimento ai gravi rischi posti dai test missilistici ad opera della Corea del Nord.

I colloqui con Morawiecki e Sànchez

Con Morawiecki, Meloni ha discusso le principali sfide che attendono l’Unione Europea, tra le quali l’aggressione russa all’Ucraina, la sicurezza energetica, il governo europeo dell’economia e la migrazione. Meloni e Morawiecki hanno ribadito la volontà di lavorare insieme per assicurare un più efficace impulso al processo di rafforzamento dell’Unione Europea e per consolidare le relazioni bilaterali tra Roma e Varsavia. Ribadita anche con Sànchez la cooperazione tra Italia e Spagna sui principali temi dell’agenda europea e internazionale, tra i quali anche in questo caso la questione energetica alla luce delle conclusioni dell’ultimo Consiglio Europeo, oltre alla collaborazione in ambito Nato, al governo europeo dell’economia e alla migrazione. Meloni e Sànchez hanno infine condiviso l’importanza di assicurare una forte attenzione alle sfide che provengono dal Sud del mondo.

Meloni a Bruxelles per il primo viaggio da premier

Domani il presidente del Consiglio sarà a Bruxelles per la prima visita all’estero. Meloni, che presiede da due anni l’Ecr, il partito dei Conservatori e dei Riformisti Europei, è attesa nel pomeriggio nella sede del Parlamento europeo, dove incontrerà la presidente dell’Aula, la maltese del Ppe Roberta Metsola, intorno alle 16.30. La premier successivamente ha in agenda un incontro con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Sul tavolo, come hanno ripetuto in questi giorni i portavoce della Commissione, saranno il sostegno all’Ucraina, la crisi energetica e l’attuazione del Pnrr. In serata, dopo Metsola e von der Leyen, Meloni incontrerà all’Europa Building il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, ultimo appuntamento della giornata, previsto intorno alle 19.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA