Una velenosa battuta di Renzi su Letta scatena la furia del Pd: «Squallido, livoroso»

12 Ago 2022 8:37 - di Liliana Giobbi
battuta di renzi

Un altro scontro tra il leader di Italia Viva e il Pd. «Ho sentito che Letta ambisce alla segreteria generale della Nato. Se ha questa capacità strategica, tempo sei mesi i russi arrivano in Portogallo». La sferzante battuta è di Renzi. Il “palcoscenico” è il festival di Pietrasanta La Versiliana. Il riferimento è chiaro, richiama la tattica politica suicida del capo dei dem. Che continua a non azzeccarne una.

La battuta di Renzi provoca il putiferio

Immediata la reazione dei dem, che accendono lo scontro. Volano parole grosse. «Capisco che Renzi sia in campagna elettorale con Calenda. E vedo anche che, dopo essere stato segretario del Pd, il suo obiettivo sia quello di colpire solo e soltanto il Pd», afferma Andrea Romano del Pd. «Ma anche l’obiettivo politico più irragionevole e il risentimento personale piú incontrollato non giustificano in alcun modo il livore con cui Renzi si scaglia contro Letta».

Il Pd: «Frase squallida e infelice»

La battuta di Renzi «sui russi che raggiungerebbero il Portogallo se Letta fosse segretario generale della Nato entra di diritto nella top ten delle frasi piú squallide e infelici di questa campagna elettorale. Noi non risponderemo allo squallore con lo squallore, preferendo concentrarci sulle risposte da dare ad un paese che deve riconquistare fiducia nella politica e nelle istituzioni. Nonostante le pessime prove che provengono da ex leader risentiti».

Un’altra battuta di Renzi

Ma un’altra battuta di Renzi, stavolta al sito della “Stampa”, fa ancora più innervosire i dem. «Letta ha fatto una frittata», dice. «Ha messo dentro Di Maio ma Di Maio che c’azzecca con il Pd? Sta aiutando la destra-destra a furia di dire aumentiamo le tasse. Berlusconi sta amando più Enrico che Gianni Letta…».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA