Ucraina, Borrell contrario al blocco dei visti per i cittadini russi. E Mosca prepara il referendum

29 Ago 2022 11:47 - di Roberto Frulli

Nel corso di un’intervista alla televisione austriaca Orf, l’Alto responsabile della politica estera della Ue Josep Borrell ha detto di ritenere “improbabile” che i ministri degli Esteri dell’Unione europea sostengano “all’unanimità” il divieto dell’emissione dei visti per i cittadini russi come chiesto dai Paesi baltici che già hanno adottato unilateralmente questo set di divieti su cui l’Europa rischia di spaccarsi e di andare in ordine sparso.

Lo stesso Borrell si è detto “non favorevole al blocco dei visti per tutti i russi”, ma favorevole a un processo più selettivo.

Domani a Praga è previsto un summit dei 27 Paesi che ha, all’ordine del giorno, proprio questo tema del blocco dei visti ai cittadini russi come ritorsione per la guerra in Ucraina.

Il piano della Ue, anticipato dal Financial Times, prevede la sospensione dell’accordo sui visti con Mosca, da discutere al consiglio dei ministri degli esteri di domani.

Repubblica Ceca e Polonia hanno già bloccato l’emissione di visti poco dopo l’invasione dell’Ucraina, mentre l’Estonia si è spinta oltre, decidendo di vietare l’ingresso ai russi con visti Schengen rilasciati da Tallinn.

Parte dell’accordo sui visti, sottoscritto nel 2007 fra Ue e Russia era stato sospeso alla fine di febbraio e riguardava solo i funzionari del governo e gli uomini d’affari.

Intanto l’ex-primo ministro russo Sergei Kiriyenko ha rivelato che la Russia si sta preparando a tenere un referendum per l’adesione di zone occupate in Ucraina.

Kiriyenko sostiene che, nelle regioni di Donetsk e di Luhansk, nell’Ucraina orientale, la percentuale di chi è a favorevole all’adesione varia tra il 91 e il 92 per cento.

Secondo un funzionario del Cremlino, la percentuale di chi vuole aderire alla Russia nelle regioni di Kherson e di Zaporizhzhya è rispettivamente del 75% e del 77%.

Meduza, un sito web anti Putin di notizie online, ritiene, invece, la percentuale di chi in Ucraina è favorevole all’adesione alla Russia è di circa il 30 per cento, mentre un altro 30 per cento è contrario.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA