La Meloni contro maltrattamenti e abbandoni degli animali domestici: “Pronti a proteggerli” (video)

28 Ago 2022 14:25 - di Redazione
Meloni animali domestici

La piaga degli abbandoni estivi, che è tornata a sanguinare anche quest’anno, ce lo ricorda inesorabilmente: ogni altro sono oltre 100.000 i cani e i gatti che persone senza scrupolo lasciano al loro destino, magari dopo una vita in famiglia. Peggio ancora dopo maltrattamenti e incuria. Fratelli d’Italia li difenderà: parola di Giorgia Meloni, che in un documentato ed eloquente video postato sulla pagina Facebook, dopo aver denunciato – con tanto di dati aggiornati – i numeri dell’orrore che attestano lo scempio di un fenomeno crescente, dichiara lei e il partito di cui è alla guida, pronti a proteggere gli animali domestici.

Meloni: «Tra le nostre iniziative,  l’inasprimento delle pene per chi maltratta, avvelena e abbandona gli animali»

«Sapete che sono quasi 20 milioni i cani e i gatti che vivono nelle nostre case come familiari a quattro zampe? Eppure si stima che ogni anno vengano abbandonati circa 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti o di stenti». Esordisce così Giorgia Meloni nel suo videomessaggio. Denunciando quella che è una situazione drammatica. E affrontando la tematica animalista già al centro della politica di Fratelli d’Italia, con importanti iniziative già avviate anche in questa legislatura. «Gli animali domestici sono parte della famiglia, a tutti gli effetti – prosegue allora la presidente di FdI –.  E Fratelli d’Italia intende battersi per garantire loro una vita dignitosa e piena d’affetto. Tra le nostre iniziative, già avviate in questa legislatura, c’è ad esempio l’inasprimento delle pene per chi maltratta, avvelena e abbandona gli animali».

L’importanza della pet therapy: «Faremo entrare i nostri amici animali nelle case di cura e negli ospedali»

Ma, sottolinea la Meloni, «ancora più importante saranno le campagne di informazione e formazione sul rispetto degli animali. Campagne che vanno fatte a partire proprio dalle scuole. Vogliamo batterci per fermare la tratta illegale dei circa 300.000 cuccioli che arrivano dall’Est Europa, e che ogni anno vengono venduti in Italia per migliaia di euro come cani di razza, dopo che hanno subito interminabili giorni di viaggio in condizioni pietose. E poi vogliamo ampliare le attività di pet therapy. E, dove possibile, faremo entrare i nostri amici animali nelle case di cura e negli ospedali. Perché anche la compagnia di chi ci vuole bene è una terapia. Perché penso davvero che, come disse Ghandi, «la civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali»…

In alto, un video tratto dalla pagina Facebook di Giorgia Meloni

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA