Cane legato e trascinato da un’auto, la Meloni: «Agghiacciante». E posta il video

venerdì 21 giugno 12:00 - di Alberto Consoli

AGGHIACCIANTE! Fortunatamente il cane è ancora vivo. Si faccia immediatamente chiarezza sui responsabili di questa atrocitá!

Pubblicato da Giorgia Meloni su Venerdì 21 giugno 2019

Un cazzotto allo stomaco. Inaccettabile. Le immagini di questo video che mostra un cane “torturato”, legato a un bagagliaio di un’auto in corsa e trasportato in quel modo infame fa inorridire per la bestialità di chi ha potuto concepire e realizzare un gesto simile. Con la consueta attenzione e sensibilità Giorgia Meloni posta il video, sconcertata: «Agghiacciante! Fortunatamente il cane è ancora vivo. Si faccia immediatamente chiarezza sui responsabili di questa atrocitá».

Il cane è vivo

Il filmato choc è stato realizzato sulla ex statale 16 in zona via Barletta, nei pressi di Boccadoro, neella provincia di Barletta-Andria-Trani, in Puglia. L’auto è stata notata mentre procedeva a bassa velocità. Due ragazzi hanno notato la terribile scena e hanno seguito la vettura chiedendo di fermarsi. Il cane – come si augurava  la Meloni – sembrerebbe vivo. E – infamia nell’infamia –  il presunto proprietario «invece di chiedere scusa, ha minacciato la testimone che ha fatto il video, augurando la morte e affermando che stiamo facendo un casino per nulla. Un signore!», dichiara su Facebook Enrico Rizzi, Presidente del Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali Onlus. Rizzi ha pubblicato il video del cane con il padrone che se la prende con la donna che ha filmato tutto.

La tesi assurda

A proposito di bestialità. «Secondo la tesi di questo genio – scrive Rizzi – il cane si sarebbe chiuso nel vano posteriore da solo e legato, poi lo sportellone si sarebbe accidentalmente aperto e sarebbe scivolato rimanendo incastrato con lo sportellone che una volta aperto, si sarebbe magicamente richiuso da solo e lasciando quindi il cane incastrato. Il tutto, mentre due persone a bordo (guidatore e passeggero) non si sarebbero mai accorti di nulla».  Sarà la  magistratura ad occuparsi dell’episodio, denunciato subito ai Carabinieri ai quali è stato chiesto di procedere all’immediato sequestro penale del cane (dal video si evincono chiaramente delle ferite)», leggiamo sul Messaggero. Sui profili Fb tutti invocano: inasprire le pene per chi maltratta gli animali, stabilendo sanzioni certe. La politica deve occuparsi anche di questo. Sul profilo della Meloni è un continuum di richieste che tali orribili comportamenti venano sanzionati. «Chi è capace di questo è capace di tutto», avvertono.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza