Milano, 90enne presa a pugni in pieno centro. Insorge Fratelli d’Italia: basta, tolleranza zero

domenica 6 Febbraio 19:08 - di Redazione
Milano

Milano, una donna di 90 anni lotta in ospedale tra la vita e la morte. Dopo che un balordo l’ha aggredita con un pugno alla testa senza motivo. Un altro butto episodio di cronaca che fa emergere in primo piano il tema della sicurezza in città.

De Corato: Milano in balia di violenti, spacciatori e criminali

“Oggi, in pieno giorno – commenta Riccardo De Corato, assessore regionale alla Sicurezza – una donna di 90 anni è stata aggredita in piazza Oberdan. In zona Porta Venezia. Ed è finita in ospedale in codice rosso con un trauma cranico. Innanzitutto, esprimo la mia solidarietà alla signora e le auguro di guarire al più presto. Gli investigatori sospettano che il responsabile sia un senzatetto sotto effetto dell’alcol. Che non ha avuto remore ad aggredire un’anziana. Un fatto gravissimo che spiega meglio di mille parole che cosa è diventata Milano. Una città, non solo in periferia ma anche in zone centrali come appunto Porta Venezia, in balia di balordi, spacciatori, violenti e criminali di ogni genere”.

Dall’inizio dell’anno a Milano escalation di episodi criminali

Il 2022, rileva, “è iniziato con le violenze sessuali di gruppo in Duomo, rapine, aggressioni, risse nelle zone della Movida, ora persino un’anziana aggredita per strada in pieno giorno! Si metta l’Esercito sulle strade come fece il centrodestra nel 2009 con l’operazione Strade Sicure! Domani il ministro Lamorgese – sottolinea – sarà in città, ma essendo stata Prefetto per 2 anni a Milano, non credo proprio che abbia bisogno di incontri, tavoli e conferenze per capire quale sia la gravissima situazione che sta attraversando la città. Bisogna agire e impiegare i militari che hanno innanzitutto un ruolo prezioso di deterrenza nei confronti dei reati più diffusi”, conclude.

FdI: illegalità ormai dilagante

“La violenta aggressione a un’anziana novantenne – commenta il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Stefano Maullu – ci riporta alla triste realtà di una Milano che non può nascondere il disagio e l’illegalità ormai palese in gran parte de suo territorio”.

“Troppi gli episodi dove delinquenti e balordi spesso extracomunitari – sottolinea l’esponente di Fdi – hanno costituito delle vere e proprie zone franche, quindi accade che una donna anziana possa essere aggredita in pieno giorno da parte di uno dei tanti balordi senza fissa dimora che bivaccano in centro. Tutto questo rappresenta esattamente la necessità di una più vasta iniziativa di ‘tolleranza zero’ che occorre riaffermare in città”.

La maggioranza che governa Milano, rileva l’esponente di Fratelli d’Italia, “si deve assumere le proprie responsabilità in particolare nei confronti dei più deboli che sono abbondanti in una città sempre più insicura servono presidi fissi e espulsioni dei soggetti che nonostante i fogli di via non abbandonano la città e la nazione. Tutta la nostra solidarietà alla vittima, gravissima in ospedale, e alla sua famiglia”.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *