Squallida intervista di Fedez a Chiellini: una sequela di volgarità imbarazzanti

mercoledì 26 Gennaio 15:50 - di Alberto Consoli
Fedez Chiellini

“Avete mai pisciato in campo?”. E’ una delle “perle” contenute nella veramente volgare intervista – se così si può chiamare – di Fedez al capitano della nostra Nazionale, Giorgio Chiellini. Il centrale difensivo della Juventus è stato ospite insieme al collega Leonardo Bonucci del podcast, “Muschio selvaggio” del rapper. Un coacervo di domande squallide da parte del marito di Chiara Ferragni in versione giornalista sportivo. I due campioni devono tenere botta.

Fedez e la pipì in campo

Chiellini e Bonucci hanno la compiacenza di rispondere. “Mentre corri non ti scappa, la fai prima di entrare in campo”: è la spiegazione dei due difensori della Juventus. Che, chiamati su un terreno “corporale”, poi hanno rivelato un retroscena: “Un nostro compagno a metà di un primo tempo mi fa: ‘Oh Leo, controllami se dietro mi si vede marrone perché mi sto ca**ndo sotto”.

Fedez a Chiellini e a Bonucci: “Fare il calciatore fa sco… di più?”

Insomma, un’intervista inverosimilmente legata alle necessità fisiologiche che fanno un certo senso. Tornando alla domanda, poi, i due hanno risposto: “Come fai? Eh, te lo tieni. Raramente è capitato che qualcuno abbia fatto uno scatto nello spogliatoio e poi sia tornato indietro”. Dopo questa serie di domande e risposte squallide, uno penserebbe che Fedez passasse a qualcosa di meno trash. Invece,  la domanda successiva suona così: “Ma fare il calciatore, fa scop*** di più?”, ha chiesto Fedez. E Chiellini ha risposto: “Ora sia io che Leo siamo sposati, ma prima eravamo single. Guardami: io sono brutto come la fame, eppure ti dico di sì. Il calcio aiuta eccome”. Che scoperta. Fedez ha fatto uno “scoop”. Da che il calcio è il calcio i giocatori hanno sempre avuto problemi di abbondanza in quanto a conquiste. Il modo di porgere di Fedez è veramente imbarazzante. Voleva essere ironico, è stato solo volgare.

Fedez voleva essere ironico ma l’intervista è zeppa di volgarità

Passando dai particolari pruriginosi agli  Europei, invece, i due calciatori sono tornati a loro agio hanno spiegato quanto sia stato difficile mettere da parte le emozioni durante ogni partita. Spesso la forza per affrontare un rigore decisivo può arrivare proprio dai tifosi avversari: “Apparentemente sembra controproducente, ma in realtà nulla ci ha gasato quanto i tifosi spagnoli e inglesi mandarci a quel paese quando dovevamo calciare un rigore”, ha confessato Bonucci. Chiellini e Bonucci sono riusciti, dunque,  a incanalarsi su terreni più consoni alla materia sportiva. Hanno parlato anche  dei “riti” che preludoni agli incontri importanti. “Durante l’Europeo li abbiamo avuti tutti: dalle musiche, alla grigliata dopo le vittorie, a Vialli che faceva finta di perdere il pullman. Su questo in particolare: è successo una volta e abbiamo vinto 3-0 e da lì in ogni trasferta da Coverciano il pullman partiva, dopo cinque minuti si fermava e arrivava Vialli che però era già lì pronto. Poi ovviamente le canzoni, tra cui quella napoletana che nemmeno noi sapevamo.”

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *