Nuova trappola per gli anziani, ecco come avviene la nuova truffa con il finto carabiniere sotto casa

giovedì 2 Dicembre 13:31 - di Redazione

Sono dei veri e propri Fregoli, il più famoso dei trasformisti. Truffatori che le inventano tutte, ma proprio tutte, pur di fregare i più indifesi, cioè gli anziani. L’ultima trappola – informa il Corriere della Sera – in zona Monforte, a Milano. Vittima una coppia di coniugi ultra-ottuagenari e protagonista un elegante 40enne di aspetto signorile. Se lo ritrovano davanti al portone di casa. La coppia stringe tra le mani le borse della spesa, ma il truffatore neanche sembra fare loro caso. È al telefono, impegnato in una concitata conversazione con “colleghi” di un’immaginaria centrale operativa.

È accaduto a Milano

Ai due vecchietti che gli sfilano davanti mostra un tesserino. «Inseguo dei ladri che si sono infilati nel palazzo», dice per farsi aprire il portone. La coppia esegue. Lui entra, ma senza staccare la guancia dal telefonino. Parla ancora con la centrale. Ai due vecchi sembra perciò la cosa più naturale del mondo fargli ispezionare il proprio appartamento. Non si insospettiscono neppure quando il truffatore chiede se posseggono una cassaforte. Ce l’hanno e la aprono pure. Dentro ci sono ori, gioielli e una collezione di monete storiche per un valore di oltre 100mila euro. A quel punto scatta la trappola: il truffatore si fa consegnare il “tesoretto” per procedere – dice – all’inventario, con tanto di timbro del superiore della caserma.

Ma c’è anche la trappola dell’idraulico

La coppia acconsente ancora. Quando comincia a dubitare, l’elegante truffatore finto-agente si è già dileguato. Ai due vecchi ha preso tutto, con la stessa crudeltà con cui si può togliere una caramella dalle mani di un bambino. Milano sembra essere l’epicentro delle truffe in danno di anziani soli. Sempre il Corriere informa che il 20 novembre una coppia di 70enni della Comasina, periferia della città, è cascata nella trappola dell’idraulico, rimettendoci persino le fedi nuziali. Il canovaccio della trappola è sempre lo stesso: l’attesa fuori dal portone, l’opera di persuasione, l’ingresso in casa.Una volta dentro, tutto può accadere, sebbene finora a vincere siano stati sempre e solo i truffatori.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *