Choc negli Usa, Suv piomba a tutta velocità sulla parata di Natale nel Wisconsin: 5 morti e 40 feriti (video)

lunedì 22 Novembre 8:39 - di Lorenza Mariani
parata di Natale

Le immagini che arrivano dai social sono agghiaccianti e immortalano l’orrore piombato all’improvviso sulla cittadina di Waukesha, nello stato del Wisconsin, in negli Stati Uniti. Un Suv sfreccia a tutta velocità tra la folla di famiglie e bambini radunati lungo la strada per assistere alla parata di Natale, falciando le persone: sono almeno 5 le vittime e più di 40 i feriti. Ma la polizia del posto ha fatto sapere con un comunicato condiviso su Twitter, che il bilancio delle vittime potrebbe cambiare. In particolare, il responsabile degli agenti Dan Thompson ha parlato di «alcuni morti» dicendo che sono stati coinvolti anche dei bambini. Ma non ha voluto fornire il dettaglio delle vittime fino a quando le famiglie non saranno informate. Non solo. Sembra che nell’impatto siano stati coinvolti anche musicisti della banda e ballerini.

Usa, Suv piomba sulla parata di Natale nel Wisconsin

L’incidente è avvenuto a metà pomeriggio quando un Suv di colore rosso è piombato a velocità sostenuta sulla sfilata. Accelerando proprio quando si trovava dietro una banda scolastica, prima di fuggire travolgendo le barriere. Un agente ha sparato alcuni colpi contro il veicolo, ma senza centrarlo. Telefonini e telecamere di video-sorveglianza riprendono le drammatiche sequenze dell’incidente. Immagini tragiche che poi rimbalzano sui social. E dal web ai network Usa. Molte persone sono state falciate, suscitando scene di panico, tra urla, pianti e fuggifuggi verso case e negozi per mettersi al sicuro. «Abbiamo visto gente scappare o smettere all’improvviso di piangere», racconta un testimone. «C’erano molte persone ferite a terra», aggiunge qualcun altro. «Volavano corpi ovunque», gli ha fatto eco un altro sopravvissuto alla strage

Cinque morti e oltre 40 feriti: tra loro anche bambini

La persona sospettata di essere stata alla guida è al momento in custodia. Si tratterebbe del 39enne Darrell Edward Brooks Jr, un cittadino afroamericano già responsabile di una lunga lista di reati che vanno dalla resistenza all’arresto alle percosse. Passando per un tentativo di strangolamento e soffocamento a distruzione di proprietà. E poi fino a possesso illegale di armi da fuoco, violenza domestica, molestie sessuali. Non a caso, era stato rilasciato del carcere solo da due giorni dietro il pagamento di una cauzione di mille dollari. «L’indagine è molto fluida», ha detto il capo della polizia Dan Thompson nel corso di una conferenza stampa. Intanto oggi le scuole pubbliche di Waukesha. Una cappa di dolore, angoscia e sgomento avvolge la cittadina a circa 30 chilometri da Milwaukee, nel Wisconsin, e i suoi oltre 60mila abitanti, stravolti e scioccati da una tragedia inspiegabile…

In basso, due video della tragedia del Wisconsin da Youtube

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *