“A Lourdes ho capito che il vaccino è sbagliato”: nuovo delirio no vax di Tuiach da Giletti (video)

giovedì 25 Novembre 11:26 - di Alberto Consoli
Tuiach Lourdes Giletti

Sono tornato da Lourdes e ho capito che il vaccino era sbagliato”. Il no vax Fabio Tuiach torna a dare spettacolo. L’ultimo delirio dell’ex pugile arriva dal  palcoscenico di Non è l’Arena su La7. Davanti a un attonito Giletti e a un Sileri che non sapeva se ridere o piangere. Il portuale di Trieste ed ex consigliere comunale di Forza Nuova è stato licenziato perché manifestava mentre era in malattia. Si è presentato da Massimo Giletti con il rosario in mano e ha fatto sapere di avere un certificato di guarigione dal Coronavirus (e quindi ha il Green pass). Non è la prima volta che Giletti dà la parola al no vax triestino che si è reso protagonista di prese di posizioni che definire bizzarre è dire poco. Il conduttore tanta di capire il perché del suo ostinato no ai vaccini.

Giletti ospita il no vax Fabio Tuiach: “A Lourdes hio capito che…”

La risposta di Tuiach è stata deflagrante quanto assurda in studio. Poi ha sostenuto anche che «il Covid è un’influenza stagionale. Io ho 41 anni e sono guarito. Sono tornato da Lourdes e ho capito che questo vaccino era sbagliato». Questi gli “highlight” del suo intervento. Luca Telese lo assale: “E’ finito il circo. Smettila di fare il circo”, dice a Fabio Tuiach. Che in passato aveva raccontato di essere stato contagiato dall’idrante. Insomma, in studio lo prendono con le pinze. La parola va a un Sileri in totale imbarazzo.

Da Giletti Telese sbrocca contro Tuiach: “Basta circo”

Giletti che in passato si è sempre scontrato anche con medici no vax romane senza parole. Offre l’assist al sottosegretario M5S: “Che dovrebbe fare ora Tuiach, visto che- suo malgrado- essendo guarito, ha il green pass rafforzato”. Sileri azzarda: “Dovrebbe fare tra un po’ un richiamino come si prescrive ai guariti”. Al che Tuiach si arrocca e se la ride: “Non lo farò mai“. Che dire? Non stupisce che in un recente sondaggio la maggior parte degli italiani provi rabbia contro queste posizioni irragionevoli contro le quali è uno sforzo vano ribattere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *