Il leader dei No Vax in Veneto è ricoverato per Covid in terapia sub intensiva. Era stato a Medjugorje

mercoledì 24 Novembre 17:04 - di Giorgia Castelli
no vax

Il leader no vax Veneto Lorenzo Damiano, come si legge sul sito dell’Ansa.it, membro del movimento “Norimberga 2” con cui si era candidato alle ultime elezioni per il sindaco di Conegliano, in provincia di Treviso, ha contratto il Covid ed è ricoverato in terapia sub intensiva all’ospedale di Vittorio Veneto. Come riportano i giornali locali, l’uomo si sarebbe contagiato a Medjugorje, dove recentemente si era recato in pellegrinaggio.

Come riporta Il Gazzettino, tornato da Medjugorje, Damiano ha sviluppato la malattia. Dopo qualche giorno di terapie domiciliari, è stato necessario il trasferimento in ospedale a causa della bassa saturazione. Il politico ora è sottoposto a ossigeno.

Il leader no vax si era candidato a sindaco

Ripetutamente si era espresso per le cure domiciliari. Alle ultime comunali la sua sigla aveva ottenuto il 2,78%. È molto attivo sui social. Damiano è anche presidente del movimento cattolico Pescatori di Pace.

Il progetto “Norimberga 2”

Nella sua pagina Facebook aveva pubblicato a inizio di novembre un’intervista al wsimag.com  nella quale aveva parlato del progetto “Norimberga 2”. «Si tratta di creare un tribunale permanente che simuli un processo nei confronti dei responsabili dei crimini di stato ai tempi del Covid-19…».

«Il verdetto non darà luogo ad alcuna condanna»

E poi ancora. «Sarà un processo a tutti gli effetti, che duri permanentemente e che sia atto a stabilire la verità dei fatti, ma non useremo il nostro potere simbolico per punire i responsabili dei crimini di cui sono accusati, cercheremo semplicemente di far manifestare la verità, raccoglieremo documenti e prove – già possediamo circa 10.000 prove, documenti, filmati, comunicati stampa, video, ecc. – che poi saranno consegnati alle magistrature di tutti i Paesi coinvolti, e con gli imputati emetteremo un verdetto che non darà luogo ad alcuna condanna, piuttosto applicheremo l’insegnamento di Gesù sul perdono».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *