Milano, violenta rissa ai Navigli: «A un ragazzo sbattuta ripetutamente la testa, poteva morire» (video)

venerdì 22 Ottobre 20:15 - di Redazione
Milano

Ancora un’altra violenta rissa scoppiata lungo i Navigli di Milano. A raccontare quello che è accaduto è Leggo.it. «Spintoni, urla, parole grosse e un ragazzo al quale è sbattuta ripetutamente la testa contro il parapetto delle sponde». È quanto si vede, scrive il quotidiano, nel video girato dai residenti, che mostra l’ennesima rissa scoppiata lungo i Navigli di Milano e postata su Facebook sul profilo Milanobelladadio.

Milano, violenta rissa lungo i Navigli

Come si legge ancora, a essere coinvolti sono stati un folto gruppo di ragazzi che si sono affrontati in mezzo alla gente in un’escalation di violenza. Gli abitanti, esasperati dalla movida fuori controllo fra  i Navigli e la Darsena, a corredo del video hanno scritto: «Ordinaria amministrazione».

Rissa a Milano, il precedente in Piazza XXIV Maggio

Lungo i Navigli e nelle zone limitrofe della movida sono frequenti le risse. A fine settembre c’era stata un’altra violenta rissa. Come riporta ilgiorno.it, Piazza XXIV Maggio si era trasformata in un ring. C’erano ragazzi che si picchiavano tra i tavolini dei bar e si fronteggivaano armati di bottiglie di vetro. Un venticinquenne era finito a terra, ferito alla testa. Quando le volanti erano arrivate, i ragazzi avevano aggredito anche gli agenti con calci e pugni. La rissa e l’aggressione si era conclusa con quattro arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e 11 denunciati per rissa aggravata.

L’aggressione ai poliziotti

Ecco che cos’era accaduto. I poliziotti appena arrivati avevano sentito alcuni testimoni per ricostruire l’accaduto. E avevano accertato che tutto era nato all’interno di un bar della piazza. Quando avevano iniziato a identificare i partecipanti alla rissa in quattro – due italiani di 18 e 19 anni, un marocchino di 21 e un ucraino di 18, i primi tre con precedenti – si erano scagliati contro gli agenti.

 

Ecco il video pubblicato sulla pagina Facebook di Milanobelladadio e ripreso da Leggo.it

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *