Furbetti del reddito di cittadinanza, stanata estetista abusiva: 12mila euro senza diritto

sabato 16 Ottobre 9:24 - di

Ancora furbetti del reddito di cittadinanza. A Ficarazzi nel Palermitano la Guardia di Finanza ha scoperto un centro estetico abusivo. La cui titolare percepiva anche il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti. L’attività era stata avviata in un’abitazione privata. I militari della Compagnia di Bagheria hanno accertato che la donna pubblicizzava sui social network il centro estetico. Che è risultato provvisto di lettini, lampade speciali, attrezzature per la manicure o per la ceretta. Prodotti di bellezza esposti per la vendita. E persino alcuni certificati attestanti la frequentazione di corsi da estetista affissi alle pareti. Tutto falso.

Reddito di cittadinanza, scoperta estetista senza requisiti

Da successivi controlli con l’Inps la donna è risultata anche illecitamente beneficiaria del reddito di cittadinanza. Per un ammontare pari a 12.067,50 euro. L’estetista abusiva è stata denunciata anche per l’indebita percezione del beneficio. Immediate le operazioni di irrogazione delle sanzioni amministrative di revoca o decadenza da parte dell’Inps. A cui spetta il recupero dell’importo indebitamente percepito. Non solo. Dai controlli delle Fiamme Gialle è emersa una frode fiscale. Violazioni di natura tributaria commessi per l’omessa dichiarazione dei redditi da lavoro autonomo. Che, per i soli anni 2020 e 2021, ammontano a oltre 18.000 euro. I finanzieri hanno provveduto alla segnalazione dell’attività abusiva al Comune di Ficarazzi per le violazioni della normativa. Che prevedono sanzioni che vanno da un minimo di 250 a un massimo di 5.000 euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *