Feltri: Morisi sniffava, e allora? La droga è più diffusa del Pinot grigio e ve la prendete con Salvini…

mercoledì 29 Settembre 8:26 - di Redazione
Feltri

“Capirai che notizia. Luca Morisi, il cosiddetto guru che curava i social di Matteo Salvini è leggermente cocainomane”. Comincia così il fondo odierno di Vittorio Feltri che prende spunto, ovviamente dal caso Morisi. Un caso tutto da chiarire: l’ex guru della comunicazione leghista spacciava o si drogava soltanto? La differenza non è di poco conto, sia sul piano giudiziario sia sul piano della reputazione.

Salvini: convinto che Morisi non ha commesso reati

Lo ha sottolineato ieri sera in tv lo stesso Salvini: “Sono convinto che Morisi non abbia commesso nessun reato ma che abbia avuto un momento di debolezza nella sua vita privata, quindi va aiutato. Stanno attaccando me tirando in ballo una persona che non c’entra niente”.

Feltri: la droga è più diffusa del Pinot grigio, ora attribuiscono questa tragedia a Salvini?

“Mi domando in che razza di Paese viviamo nel quale ci si sorprende se uno annusa la polverina, pur essendo noto il fatto che sono in giro più drogati che cittadini. Lo si dice da anni che gli stupefacenti sono più diffusi del Pinot grigio, poi ci si stupisce se anche un tecnico del computer che lavora per il Carroccio non disdegna di sniffare. Certamente non è una bella notizia, ma non è neppure una tragedia da attribuire a Salvini”.

Feltri: polemica strumentale e da quattro soldi

Basta speculare sulle sniffate di Morisi, è l’invito di Feltri, anche perché “Milano è piena di gente stordita, maschi e femmine, li guardo negli occhi e mi rendo conto che si fanno qualche striscia. Quindi stracciarsi le vesti per Morisi e accusare Matteo perché lo compatisce è una operazione meschina. Tra l’altro siamo vicini a una elezione amministrativa il che induce a sospettare che questa polemica da quattro soldi sia strumentale, per colpire il Carroccio che già annaspa”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *