Vergognoso attacco di Lucarelli a Crosetto: «Diabetico-obeso-cardiopatico». E lui: «Sa solo insultare»

venerdì 6 Agosto 13:42 - di Redazione
Crosetto Lucarelli

Vergognoso attacco di Selvaggia Lucarelli a Guido Crosetto. A far scatenare la giornalista il tweet pubblicato ieri dal fondatore di Fratelli d’Italia nel quale ha raccontato di aver contratto la variante Delta dopo due dosi di vaccino. «A grande richiesta – aveva scritto Crosetto – Ho fatto due dosi Pfizer. Seconda l’11/4. Dopo mesi, con anticorpi, ho preso la variante Delta. Sono stato malissimo. Poiché diabetico e cardiopaticomi hanno fatto monoclonali. Sono guarito. Non avrò GP per settimane. Se mi faccio domande, mi danno del no-vax». Ed ecco che la Lucarelli si scatena: «L’unica domanda che dovrebbe porsi un diabetico-obeso-cardiopatico che sopravvive al Covid da vaccinato è: “se non fossi stato vaccinato sarei qui a twittare?”. #crosetto». 

La replica di Crosetto: «Sarebbe importante saperlo per tutti»

Immediata la replica su Twitter di Crosetto. «Me lo sono chiesto, perché sarebbe importante saperlo, per tutti. Normale che lei, Lucarelli, si interessi alla mia guarigione solo per “insultare”. Ringrazio tutti, lo Spallanzani, i Dott. Antinori e Vaia, la sanità laziale ed mio amico Prof. Di Perri. (Obeso? Body shaming?!)».  

Crosetto, il web contro la Lucarelli

Il tweet di Lucarelli scatena il web. Scrive un utente: «Nel tweet c’è scritta un’altra cosa, ossia che la guarigione c’è stata grazie ai monoclonali, nonostante la doppia dose di vaccino». E un altro puntualizza: «Quando leggo i tuoi tweet capisco perché questo paese vada male». E un altro follower sottolinea: «Ma scusi, ha detto esplicitamente che ha avuto gravi sintomi anche dopo essere stato vaccinato e che è stato salvato dagli anticorpi monoclonali. Non sa leggere l’italiano?».

Il tweet di Burioni

Crosetto ieri ha attirato l’attenzione anche di Roberto Burioni. Il virologo si è subito interessato all’accaduto: «Non sappiamo cosa significhi il “sono stato malissimo” di Guido Crosetto, ma il fatto che una persona a rischio come lui sia qui a porsi domande (legittime) potrebbe essere possibile grazie all’efficacia del vaccino, e grazie al fatto che non è un no-vax». Il botta e risposta è proseguito. Crosetto sempre con un tweet ha spiegato all’esperto qualche dettaglio in più sulle sue condizioni. «Il mio tweet serve per informare che ci si può ammalare (anche se non so in che percentuali) anche vaccinati e con anticorpi e poi che i monoclonali (con me, non so con altri) hanno funzionato benissimo. Poi anche sulle contraddizioni e disfunzioni del GP».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica