Delmastro (FdI) confuso con il renziano Rosato: “Si tagli il pizzetto, sennò mi danneggia” (video)

giovedì 26 Agosto 10:32 - di Carlo Marini
Delmastro, Rosato

Più che sosia, gemelli diversi, agli antipodi. Siti web e appassionati della materia usano il termine doppleganger per definire le somiglianze tra due persone. Se la somiglianza riguarda due esponenti di partiti distinti e distanti, come Andrea Delmastro delle Vedove ed Ettore Rosato, il caso diventa addirittura politico.

«Mi sono svegliato una mattina e mi sono scoperto Rosato. Una delle esperienze più terrificanti della mia vita, essere associato a Italia viva». Scherza, all’Adnkronos, il deputato di Fratelli d’Italia Andrea Delmastro delle Vedove, sulla avventura social capitatagli negli ultimi giorni.

Tutto nasce dalla partecipazione del presidente del partito renziano a Stasera Italia su Rete4 il 23 agosto. Rosato, che per l’occasione sfoggia un nuovo look con pizzetto, sostiene l’obbligatorietà del vaccino. La somiglianza con Delmastro fa scattare la rabbia ‘social’ nei confronti dell’esponente di Fratelli d’Italia, accusato, tra le altre cose, “di aver cambiato idea” e “di essere passato al Pd”.

“Mi hanno detto di tutto”, racconta Delmastro, “ho dovuto perfino fare una foto con la mia famiglia per dimostrare che in quel momento non ero in televisione. Va bene che Italia viva è il partito Zelig, quello che più cambia idea -ironizza il deputato di Fdi- ma così è troppo. Chiamerò il presidente Rosato e gli spiegherò, ‘anche se ti mimetizzi non sarà per te una scialuppa di salvataggio quando l’esperienza di Italia viva sarà definitivamente terminata’. Tra l’altro uno dei valori che contraddistingue Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni è proprio la coerenza. Manderò una diffida legale a Rosato, intimandogli di ripristinare la sua faccia e quindi di tagliarsi il pizzetto, visto che io ce l’ho da almeno 20 anni. E chiederò anche un danno d’immagine di alcuni milioni di euro…”.

Delmastro a Rosato: “Se non taglia il pizzetto lo cito per danno d’immagine”


Delmastro ha anche provato a spiegare l’equivoco su Facebook ma con scarsi risultati. “Questo dimostra il devastante ma anche mortificante potere dell’immagine”, commenta Delmastro, che poi aggiunge: “volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, tutti quelli che mi hanno scritto erano frastornati per le posizioni assunte da Rosato e attribuite a me. Questo significa che le persone sono attente al messaggio e alla coerenza”.

“Il mimetismo non appartiene. Questa vicenda solleva una analogia universale”, riprende a scherzare Delmastro: “da una parte c’è Fratelli d’Italia, e dall’altra c’è chi si mimetizza e vive di tatticismi come il partito di Renzi. Ecco -è la battuta del deputato di Fdi- Rosato è la traduzione antropologica del portato politico di Renzi”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )