Allarme nuovi contagi, Bassetti chiarisce: «In ospedale vediamo solo non vaccinati e no vax»

venerdì 16 Luglio 16:17 - di Natalia Delfino
ospedale vaccinati

«Da maggio in ospedale abbiamo avuto unicamente ricoveri per Covid di non completamente vaccinati e nessun immunizzato con doppia dose. Poi ci sono gli irriducibili no-vax». Il virologo Matteo Bassetti primario di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, conferma e integra con l’identikit dei ricoverati quello che è emerso dall’ultimo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità sull’andamento della pandemia in Italia. Ovvero che anche se peggiora la situazione dei contagi, ma «l’impatto della malattia Covid-19 sui servizi ospedalieri rimane minimo con tassi di occupazione in area medica e terapia intensiva ancora in lieve diminuzione».

Bassetti: «Oggi in ospedale vediamo solo non vaccinati»

Dunque, allo stato attuale, come sottolineano anche le Regioni chiedendo un cambio dei parametri sulla valutazione del rischio, l’ospedalizzazione dei nuovi contagiati è direttamente connessa alla mancanza di immunizzazione. Ha raccontato Bassetti all’Adnkronos che al San Martino di Genova «abbiamo avuto un signore 80enne che si sarebbe fatto anche il vaccino, ma la moglie era contraria. Lui è stato ricoverato con una malattia grave, ma è fortunatamente riuscito a farcela. Abbiamo avuto un 73enne che era apertamente contrario al vaccino e alla fine è morto. Oggi – ha chiarito il virologo – vediamo in ospedale unicamente persone non vaccinate».

Numero troppo piccoli per stimare i “non responder”

Bassetti ha comunque chiarito che anche fra i vaccinati esistono persone che restano a rischio, sono i cosiddetti “non responder”. «In Italia i numeri dei nuovi ricoveri sono ancora piccoli e non ci permettono di verificare quelle persone definite “non responder”. Nel Regno Unito si è visto essere il 5%, che seppur vaccinati non sviluppano una risposta immunitaria. Probabilmente li vedremo più avanti». Ma «in ospedale con forme gravi – ha ribadito Bassetti – ci sono persone non completamente vaccinate».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica