L’appello di Vaia (Spallanzani): «Partiamo per le vacanze con la seconda dose del vaccino già fatta»

sabato 26 Giugno 13:56 - di Renato Fratello
Vaia

«Dobbiamo andare incontro alle persone per agevolarle nelle vaccinazioni e nel Lazio lo faremo con centri nelle località turistiche, ma prima dobbiamo tutti noi essere attenti e partire per le vacanze con la seconda dose di vaccino già fatta. Uno dei cardini delle nostre campagne è il convincimento, spiegare bene alle persone il valore dei vaccini e dare loro la consapevolezza». È l’appello agli italiani di Francesco Vaia, direttore dell’Inmi Spallanzani di Roma.

Vaia: «Vaccinare e sequenziare le varianti»

«Non è il tempo della preoccupazione – rimarca all’Adnkronos Salute Vaia – ma è il tempo di agire, dobbiamo vaccinare tutti e metterci in sicurezza e poi sequenziare le varianti». Sulla vaccinazione eterologa «abbiamo avviato allo Spallanzani una sperimentazione che vuole dare consapevolezza e fiducia alle persone – ricorda il direttore – ma quasi sicuramente il “mix” di vaccini migliora la nostra capacità di produrre anticorpi».

Gli studi sul mix di vaccini

Qualche giorno fa aveva infatti parlato del mix di vaccini. «Sono mesi che stiamo ragionando allo Spallanzani su questa ipotesi di mix di vaccini con uno studio. E abbiamo iniziato quando questo problema non si poneva ma c’era l’ipotesi di superare il fatto che le persone fossero titubanti. Siamo convinti che l’incrocio si possa fare e possa andar bene e ci sono due studi, uno inglesi e uno spagnolo, che ci dicono che funziona. E poi questi vaccini a mRna coprono le varianti». Quanto alla questione delle mascherine aveva detto: «Se siamo all’aperto possiamo fare a meno della mascherina, ma bisogna tenerle in tasca perché bisogna metterla nel caso non sia possibile mantenere la distanza, soprattutto quando non siamo con nostri congiunti».

La solidarietà a Bassetti

Vaia aveva anche espresso solidarietà a Bassetti. «Esprimo tutta la mia solidarietà al collega Bassetti e a tutti coloro che hanno avuto minacce a causa delle posizioni sul vaccino come strumento indispensabile per la lotta al coronavirus. Io stesso sono stato minacciato nel recente passato, non voglio enfatizzare, sono sereno e vado avanti in prima linea. Considero i vaccini anti-Covid e i monoclonali gli strumenti fondamentali che ci consentiranno di uscire fuori dalla pandemia».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )