Pfizer, via libera dell’Aifa al vaccino per gli adolescenti dai 12 ai 15 anni. «Efficace e sicuro»

lunedì 31 Maggio 19:33 - di Redazione

L’Agenzia italiana del farmaco ha autorizzato l’utilizzo del vaccino anti-covid Pfizer per immunizzare i giovani nella fascia d’età tra i 12 e i 15 anni. La decisione dell’Aifa arriva dopo il via libera dell‘Agenzia europea del farmaco (Ema) del 28 maggio scorso.

Pzifer, l’Aifa dice sì per i 12-15enni

La Commissione Tecnico-scientifica (Cts) dell’Agenzia italiana del farmaco, che si è riunita nel pomeriggio, ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Comirnaty (BioNTech/Pfizer) per la fascia di età tra i 12 e i 15 anni. Acogliendo pienamente il parere espresso dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema) venerdì. Secondo la Cts, si legge in una nota, “i dati disponibili dimostrano l’efficacia e la sicurezza del vaccino. Anche per i soggetti compresi in questa fascia di età”.

Il via libera della commissione europea

Anche la Commissione europea ha approvato la somministrazione del vaccino anti-Covid BioNTech-Pfizer per gli adolescenti tra i 12 e 15 anni. Lo ha reso noto la commissaria alla Salute, Stella Kyriakides. “Gli Stati membri possono ora scegliere di estendere la diffusione della vaccinazione ai giovani. Per porre fine alla crisi, ogni dose conta”, ha aggiunto in un tweet.

Gli esperti: è una pietra miliare importante

Il siero della Pfizer è stato il primo a ricevere l’approvazione condizionata all’uso nell’Unione Europea. E il primo per cui questa autorizzazione è stata estesa anche ai ragazzi dalla seconda media in su. L’estensione della fascia di età, hanno fatto sapere le case farmaceutiche, è una “pietra miliare importante” per allargare la platea delle vaccinazioni anti Covid a un numero più alto possibile di persone. Rendere i vaccini disponibili agli adolescenti, infatti, permette la riapertura in sicurezza delle scuole, spianando la strada per l’agognato ritorno alla normalità.

Test clinici su 2.260 ragazzi. Efficace al 100%

La decisione arrivata dall’agenzia europea è basata sui dati del test clinico di fase 3, a cui hanno partecipato 2.260 ragazzi dai 12 ai 15 anni. L’efficacia dimostrata in questa fascia della popolazione è stata del 100%. Con un’ottima risposta del sistema immunitario in funzione anti Covid.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )