Ora Di Maio fa “Gigi l’amoroso” pur di stare sotto i riflettori. La compagna: «Nozze subito? Magari»

lunedì 31 Maggio 20:51 - di Marzio Dalla Casta
Di Maio

Viene quasi da rimpiangere la fatwa della Guida Suprema contro i talk-show. Allora, almeno, i grillini apparivano autentici. Ora invece che si sono omologati a furia di “prego, grazie, scusi, tornerò“, sembrano più falsi dei soldi del monopoli. Soprattutto L’azzimato Di Maio, passato in un niente dall’autodafé sul caso Uggetti all’incarnazione di Gigi l’amoroso. Merito (si fa per dire), in questo caso, della bionda fidanzata Virginia Saba, giornalista di professione e perciò sufficientemente scafata sull’uso dei media.

La fidanzata Virginia a Un giorno da Pecora

Sa bene, evidentemente, che quanto più la comunicazione appare distante dalla politica tanto più serve all’immagine di un politico. Soprattutto se in via di bollimento come l’amato Giggino. E, dunque, quale migliore occasione di un’ospitata a Un giorno da Pecora per tenere la dolce metà sotto i riflettori del grosso pubblico, dove ancora forte è la concorrenza di Giuseppi Conte? Già, per un professionista della narrazione intimista come Rocco Casalino, cresciuto a pane e a Grande Fratello, è stato un gioco da ragazzi impupazzare l’ex-premier come un compagno attento e premuroso. Persino, il commiato da Palazzo Chigi, mano nella mano della compagna, fece la sua porca figura. Chapeau!

«Di Maio pensa prima alla politica»

Poteva mai Di Maio restare a guardare? Soprattutto ora che i 5Stelle cambiano pelle come i serpenti pronti per andare là dove li porta il… seggio? Certo che no. Dopotutto, ha un cuore e una fidanzata anche lui. A proposito, che dite: si sposeranno? Purtroppo no, almeno a sentire Virginia: «Adesso c’è da pensare alla politica. Diciamo che è nei nostri programmi però un po’ più in là». Come a dire che ora il suo Gigi è tutto per l’Italia e per gli italiani e niente per lei. Un vero statista, verrebbe da pensare. Sempre che Di Maio non fosse Di Maio, cioè il recordman del maggior cambio di posizioni politiche nel minor tempo possibile. Fossimo perciò in Virginia, un colpo d’acceleratore al progetto delle nozze lo daremmo volentieri. Con uno così, non si sa mai.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *