In Russia scattano le vaccinazioni di massa con lo Sputnik: registrazione on line e ambulatori aperti

sabato 5 Dicembre 18:05 - di Monica Pucci

Putin lo aveva promesso e ha mantenuto. La Russia ha avviato il suo programma di vaccinazione contro il Covid-19. A Mosca, le prime iniezioni dello Sputnik V, il vaccino russo registrato ad agosto, sono state offerte a migliaia di persone ritenute più a rischio di infezione. Queste includono insegnanti e lavoratori nelle scuole, nel servizio sanitario e assistenti sociali. Un servizio di registrazione online consente ai residenti di età compresa tra i 18 e i 60 anni di prenotare appuntamenti gratuiti in 70 sedi sparse per la città, operative dalle 8 alle 20.

Il vaccino Sputnik efficace al 95%

In Russia nuovo record di contagiati

Dall’inizio della pandemia, la Russia ha registrato 2.431.731 casi di coronavirus e 42.684 decessi. Oggi ha riportato un altro record giornaliero di 28.782 nuove infezioni. Mosca è l’epicentro del virus nel paese, registrando migliaia di casi, 7.993 nelle ultime 24 ore. La Russia ha annunciato che produrrà 2 milioni di dosi dello Sputnik V entro la fine dell’anno ma, alla luce dei dati più recenti, si teme che possano non essere sufficienti a soddisfare la domanda iniziale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica