Lite furibonda tra Riccardo Scamarcio e Placido jr: «Ti prendo a schiaffi». Poi testa contro testa

domenica 1 Novembre 16:33 - di Roberto Mariotti
Scamarcio Placido

Faccia a faccia, pronti per prendersi a botte e darsele di santa ragione. Da una parte Riccardo Scamarcio e dall’altra Brenno Placido, figlio del regista Michele. Il ring è il set romano de L’ombra del Caravaggio, di cui lo stesso Michele Placido è regista e attore non protagonista. La notizia viene riportata da Dagospia.

L’inizio della lite tra Scamarcio e Placido  jr

Brenno interpreta Ranuccio Tommassoni il giovane ternano ucciso da Caravaggio che per questo fu condannato alla decapitazione. A dare il via allo scontro è stato Scamarcio che – secondo quanto si legge – ha sbeffeggiato il figlio di Placido davanti a tutti. L’ha preso in giro perché non riusciva a capire il senso di un dialogo. Con voce impostata, Riccardo Scamarcio si è messo a fare il professore al giovane Placido su come si doveva recitare.

Il “gesto di sfida” e scoppia la rabbia

A quel punto Brenno si è girato verso l’aiuto regista: «Va bene, basta. Giriamola come vuole Riccardo…». Scamarcio l’ha preso come un gesto di sfida: «Non ti azzardare a ripetere una cosa così. È scritto sul copione come dobbiamo farla. Non mi sto inventando nulla. Se non la pianti ti prendo a schiaffi». Placido jr a quel punto è scattato verso Scamarcio furioso.

Il testa a testa e l’intervento della troupe

I due si sono affrontati testa contro testa e stavano per passare alle mani. Ma li hanno separati in tempo. In tutto questo Michele Placido se ne sarebbe lavato le mani, lasciando momentaneamente le riprese e i due attori a sbrigarsela da soli. Sempre secondo le indiscrezioni sembra che questa non sia la prima volta che sul set si registrano tensioni tra attori e troupe. Pochi giorni fa una furiosa lite si sarebbe consumata tra la moglie di Placido, Federica Luna Vincenti – anche lei nel cast del film – e l’aiuto regista.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica