Crisanti: “Il lockdown è alle porte, non scommetterei nemmeno una lira sul governo”

giovedì 12 Novembre 10:44 - di Eugenio Battisti

“Sulla possibilità che il governo eviti il lockdown non ci scommetterei neanche una lira. Con più di 30mila casi al giorno, e con il numero dei morti vicini a quelli di marzo, a un certo punto anche se ci sarà il vaccino bisognerà abbassare il numero dei casi”. Non usa mezzi termini il virologo Andrea Crisanti, docente di Microbiologia e Microbiologia clinica all’università di Padova, parlando a Radio Capital.

Crisanti: il lockdown è alle porte

Non esclude misure più severe neanche il consigliere del ministro Speranza, Walter Ricciardi. Il rischio lockdown generalizzato “non è scongiurato perché dobbiamo valutare gli effetti delle misure adottate contro la corsa di Covid-19. Quello che sta succedendo – aggiunge – è che in molte regioni la situazione sta peggiorando, in altre è stabile. E noi dobbiamo, nelle regioni che stanno peggiorando, arrestare questo peggioramento. E nelle regioni che sono stabili invertire la curva e farla diminuire. Soltanto quando saremo certi che questo avviene allora potremo trarre delle conclusioni. Però tutti quanti stiamo cercando di evitare il lockdown nazionale”, conclude Ricciardi intervistato da Sky tg 24.  “Elaborare quindi misure proporzionate alla circolazione del virus”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica