La “Pontida del Sud”. Una tre-giorni della Lega a Catania per il processo a Salvini sulla Gregoretti

lunedì 28 Settembre 17:00 - di Eugenio Battisti

La Lega prepara la marcia su Catania? Matteo Salvini l’ha già ribattezzata la Pontida del Sud. Fa parlare la tre giorni del Carroccio nel capoluogo etneo in concomitanza con la prima udienza del processo Salvini sul caso Gregoretti. Che si terrà sabato 3 ottobre. Nessuna esibizione muscolare, assicurano dalla Lega. Che però non si fa sfuggire l’occasione di trasformare la messa alla sbarra del ‘capitano’ (imputato per sequestro di persona) in un grande evento mediatico (e di popolo, forse). Processi da una parte, idee dall’altra. Una tre giorni di dibattiti on the road al porto di Catania.

Il processo Salvini e la Pontida del Sud

Il messaggio è chiaro. “Noi saremo in Sicilia a parlare di Italia, di giovani, di lavoro, di scuola, di tasse, di ambiente, di diritti e di libertà”, spiega Salvini su Facebook. “Non contro qualcuno, ma per un futuro migliore. Io sarò in tribunale sabato mattina alle 9. Ma a partire da giovedì si svolgeranno una serie di eventi e dibattiti con numerosi ospiti, in questi giorni Catania diverrà Capitale europea della Libertà“. E ancora: ” Abbiamo organizzato ‘Pontida del sud’ a Catania perché è lì che mi giudicheranno. In quella città, quindi, faremo dibattiti su molti temi. Contrapponendo a questo processo  delle idee per il futuro dell’Italia. Per chi è curioso – aggiunge Salvini – ho pubblicato, sulla mia pagina Facebook, le 50 pagine della mia memoria difensiva. Spero che il giudice che le leggerà dica basta. E che da domenica si torni a parlare di altro. quando tornerò al governo tornerò anche a fermare gli sbarchi”.

Si discuterà del tema della libertà

Non chiamatela una tre giorni su Salvini. Sarà una tre giorni sul tema della libertà. Una tre giorni di confronto e convegni alla presenza di esponenti politici della Lega e di altre derivazioni politiche, senza appartenenza”. Così il senatore Stefano Candiani, segretario della Lega in Sicilia, che respinge qualsiasi lettura celebrativa di Salvini come martire della giustizia. “Salvini ci sarà, è ovvio, ma non sarà il solo. Si discuterà sul tema della libertà, della libertà di fare impresa, di parola, di movimento, di fare politica, di viaggiare. Quindi tutte le declinazioni della libertà, dal pensiero fino al movimento”.

Musumeci: un confronto utile, culturale e politico

Per Nello Musumeci  si tratta di un appuntamento utile sul piano culturale e politico. “Ho letto il programma, una manifestazione della Lega in cui si discuterà di ambiente, territorio, rapporti esteri. Spero di avere il tempo di venire a salutare i colleghi governatori. Perché è giusto che il presidente della Regione dia il benvenuto come quando, come in questo caso, e’ stato invitato”. Polemico, invece, l’ex sindaco di Catania Enzo Bianco. Che lascia trapelare timori di provocazioni o pressing sulla magistratura. “Spero che tutto si svolga senza incidenti, in maniera che magistrati e avvocati possano lavorare in serenità”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica