Bonafede e Boldrini, inginocchiatevi davanti a chi serve lo Stato

domenica 14 giugno 6:00 - di Francesco Storace
Bonafede

Stavolta inginocchiatevi fino a provare dolore, onorevole Boldrini, e magari esprimete solidarietà – se ne siete capaci – a chi serve lo Stato nonostante Bonafede. Perché le vostre sceneggiate riservate ai fatti d’Oltreoceano non sono nulla per quegli agenti della polizia penitenziaria maltrattati dai vostri silenzi di fronte alle violenze dei detenuti e alle indagini degli inquirenti contro chi serve lo Stato.

Basta, basta, basta con questi atteggiamenti superficiali, che ignorano la tragedia che vive chi indossa una divisa. I delinquenti non sono loro, ma quelli che li aggrediscono mentre un ministro inetto come il Guardasigilli pensa solo a schivare gli attacchi dell’opposizione piagnucolando come un ragazzino.

Bonafede e Boldrini, inginocchiatevi ora

A Santa Maria Capua Vetere hanno fatto male a un bel po’ di agenti della penitenziaria. Sono stati detenuti di quelli tosti, extracomunitari che trattiamo con i guanti anche quando rappresentano un pericolo.

Il loro nemico sono uomini che stanno nelle carceri per sorvegliarne la detenzione. Ma che sono trattati come torturatori, e indagati per aver fatto il loro dovere nelle rivolte carcerarie. Tortura è l’imputazione per alcuni di loro. E i magistrati mandano i carabinieri a mortificarli con la consegna degli atti di “giustizia”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Nino 14 giugno 2020

    Del Bonafede è il simbolo di un governo che butta a mare la dignità di uno Stato, oramai “svillaneggiato” e maltrattato soprattutto in Europa. Per di più, ironia della sorte tale governo ha la fortuna di essere mantenuto nella posizione che occupa dal coronavirus che non ci consente le libere elezioni politiche!!!

  • dino rainieri 14 giugno 2020

    penso che sia il momento che questa politica vada ” a farsi benedire ‘ per non altro.Dovrebbe essere il momento che questo popolo piagnucoloso si svegliasse per
    dare una spallata ma vera spallata a questa politica ed in particolare modo su alcuni
    parlamentari.din

  • Vittoria guzzo 14 giugno 2020

    Fate schifo siete una vergogna alla memoria dei grandi falcone e borsellino, ma il presidente Mattarella non vede cosa succede nel paese? Quando capirà che il popolo vuole le votazioni? Si ricorda che il voto è un diritto del popolo?ricorda che il popolo è sovrano proprio per il voto? Voto che lui è questo pseudo parlamento ci stanno negando. Conte non è riconosciuto come presidente del consiglio dalla maggioranza del popolo eppure si arroga il diritto di decidere per noi, vorrei dargli un suggerimento visto che decide sempre tutto lui be faccia una scelta contro tutti i “grandi” che siedono in queste comodissime poltrone governative togliere i vitalizi a tutti è dimezzare i loro stratosferici stipendi del 90% un operaio lavora 40 anni e per percepire ciò che loro prendono i un mese ci vogliono minimo due anni vergogna. Ormai credo che solo una rivoluzione possa liberare il popolo da questi individui.

  • Giuseppe Forconi 14 giugno 2020

    Innanzi tutto va tolto il titolo di onorevole a chi non lo e’ piu’ perche’ buttata fuori. Poi per favore fate presente ufficialmente al popolo italiano, naturalmente sempre quello vero, che bonafede rimarra’ al suo posto essendo il classico comunista corrotto, fraudolento e menefreghista, quindi consideriamo il bonafede, la boldrina e molti altri della mafiosa cupola governativa del PD e dei 5 farfalloni, personaggi che non possono rappresentare in assoluto questo Paese.

  • Pino 14 giugno 2020

    Questo è il taglio giusto per cialtroni incapaci presuntuosi come sono esattamente tutti questi resti umani ahimè viventi che ingombrano le strade della repubblica.
    A PARTIRE DA MATTARELLA che li accetta, li coltiva, li fa anche pagare lautamente sostenendo in piedi questo orrore di incapaci a tutto tranne che mettere in tasca denaro delle nostre tasse..
    Andate in quel paese… che so, la corea del nord a farvi educare.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica