Serie A verso lo stop definitivo. Dopo la Francia anche Spadafora spinge per chiudere tutto

mercoledì 29 aprile 12:16 - di Redazione
Serie A

Serie A verso lo stop definitivo al campionato? La decisione della federcalcio francese di sospendere la Ligue 1 e chiudere il campionato ha dato al ministro Spadafora nuove armi contro gli “aperturisti” nostrani. “Il sentiero è sempre più stretto” s’è affrettato infatti a rispondere il ministro a chi gli chiedeva della riapertura del nostro campionato. “Penso che nei prossimi giorni potremo avere una sorpresa e che sia la maggioranza dei presidenti a chiedere lo stop e ripartire la prossima stagione” ha chiosato sibillino. Fatto che sancirebbe che la spaccatura tra i club di A. Del resto la doccia fredda arrivata da Parigi non lasciava intendere nulla di buono.

Serie A verso lo stop. Come in Francia

“La stagione agonistica degli sport professionistici 2019-2020, in particolare, quella del calcio, non potrà riprendere”, ha annunciato il premier francese, Edouard Philippe. E sicuramente lungo la schiena dei vari Lotito un brivido sarà corso: a rischio ci sono non soltanto i trofei ancora in palio, ma anzitutto i soldi. Tanti soldi. Con la possibilità concreta di veder andare a gambe all’aria una bella fetta di società, anche blasonate. Il problema riguarda comunque tutto il calcio europeo. Mentre la Francia chiude, infatti, Inghilterra e Germania provano a ripartire. Dopo il via libera del governo, che ha dato l’ok alla conclusione della stagione nel rispetto di stringenti misure di sicurezza igienico-sanitarie, la macchina organizzativa del massimo campionato inglese ha accelerato. E già venerdì i 20 club conosceranno il protocollo di ripartenza. La Germania aspetta invece la decisione della Merkel. Anche se ha già incassato il si’ dei ministri dello sport dei 16 Laender, con un piccolo rinvio. I club tedeschi che gia’ si allenano erano pronti a riprendere il campionato dal 9 maggio mentre per i Laender si può giocare da meta’ o fine mese. Per il resto da rilevare che la Spagna probabilmente farà ripartire solo gli allenamenti mentre l’Olanda ha già  deciso la chiusura e il Belgio sarebbe prossimo alla stessa scelta. Come si può notare un panorama nient’affatto univoco. Ognuno per se con soluzioni opposte. Con la Serie A appesa alle decisioni di Spadafora.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica