Coronavirus: intasati i reparti di terapia intensiva. La Lombardia risponde con questi caschi speciali (video)

sabato 7 Marzo 11:49 - di Eugenio Battisti
coronavirus

Allarme coronavirus dalle corsie. Soprattutto in Lombardia, la prima regione colpita dall’emergenza. L’epidemia sta facendo intasare di ora in ora  i reparti di terapia intensiva. La preoccupazione più forte in queste ore è quella di non poter assistere tutti i malati in condizioni gravi. Che, quindi,  necessitano di ventilazione assistita.

Coronavirus, la Lombardia compra caschi speciali

La Regione Lombardia  ha risposto con l’acquisto di caschi speciali per la respirazione di recente produzione. Si tratta di apparecchi semplici di facili utilizzazione. Che non necessitano di personale specializzato. Lo annuncia l’assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera,  ritratto in un video prodotto da Business Insider Italia. Nel filmato l’assessore comunica l’iniziativa. E spiega che si tratta di apparecchi prodotti dalla Harol di San Donato milanese. Un’impresa italiana all’avanguardia nel settore. I  caschi acquistati sono strumenti di ventilazione artificiale di nuova generazione. Utilissimi per i pazienti in difficoltà respiratoria. L’azienda si sta attivando per la consegna entro 24 massimo 48 ore.

Con questi caschi respiratori la Regione Lombardia vuole “salvare” i reparti di terapia intensiva

L'epidemia di #coronavirus sta facendo intasare i reparti di terapia intensiva. E Regione Lombardia risponde alla crisi con questi caschi speciali

Pubblicato da Business Insider Italia su Venerdì 6 marzo 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Domenico de santis 8 Marzo 2020

    Quando il miglior colore politico è la materia grigia del cervello.