Firenze, due marocchini prendono a morsi un commesso che li sorprende a rubare

giovedì 27 Febbraio 17:19 - di Redazione
marocchini

Due marocchini prendono a morsi e pugni il commesso di un negozio che li sorprende a rubare. È successo a Firenze. Quando l’uomo si è accorto del furto ha tentato di fermarli, ma i due hanno reagito colpendolo e prendendolo a morsi. Si tratta di due cittadini marocchini di 24 e 30 anni. Che al termine dell’azione sono stati arrestati con l’accusa di rapina impropria in soccorso.

Firenze, due marocchini prendono a morsi un commesso

Gli agenti sono riusciti a fermare i due marocchini, in via San Gallo, per il furto di una bottiglia di amaro del valore di 24,99 euro ai danni di un minimarket in via XXI aprile. Quando il commesso ha sorpreso i due stranieri, uno lo ha colpito con diversi pugni al petto. Quando è riuscito ad afferrare l’altro aggressore per il giubbotto, quest’ultimo, per liberarsi dalla presa, gli ha morso un dito. I rapinatori si sono poi incamminati verso i viali con la bottiglia, ma sono stati bloccati dai poliziotti. Il commesso è finito in ospedale da dove è uscito con qualche giorno di prognosi per le contusioni riportate e per la lesione al dito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica