Coronavirus, vergognosi attacchi del Pd a Fontana: “Non si mostri con la mascherina”

giovedì 27 Febbraio 10:50 - di Lucio Meo

La trasparenza, la correttezza con i cittadini, l’assunzione pubblica di responsabilità a fronte di un possibile contagio, non piace al Pd. Che, alla faccia degli appelli di Mattarella, attacca senza pietà il governatore della Lombardia Attilio Fontana per la sua decisione di esibire la “mascherina” su Fb. A fronte dell’annuncio di una sorta di auto-quarantena causata dalla presenza di una sua collaboratrice, nei suoi uffici, poi rivelatasi positiva al coronavirus.

Il governatore in auto-quarantena

Oggi Fontana, prima degli attacchi del Pd, ha spiegato. “Pur essendo io non infettato da virus, ma avendo avuto rapporti quotidiani con una persona che purtroppo risulta essere stata contagiata io devo muovermi con una certa cautela. La mia negatività si può trasformare in positività in qualunque momento, nei prossimi ormai 12 giorni, perché sono tre giorni che non incontro la mia collaboratrice”. Intervenendo a Rtl 102.5, Fontana ha proseguito così. “La mia vita cercherà di essere il più normale possibile – ha spiegato Fontana – come dico a tutti i cittadini. Metterò la precauzione della mascherina, così che se per caso improvvisamente divento positivo evito di infettare chi sta con me. A maggior ragione porrò in essere le precauzioni che sono state distribuite. Mi laverò spesso le mani, eviterò di avvicinarmi troppo ad altre persone, starò attento quando starnutisco e cambierò spesso fazzoletto, tutte precauzioni che rallentano la corsa del virus”.

Il Pd all’attacco di Fontana

Qualcuno, nel Pd, alla faccia degli appelli di Mattarella, ha scelto di non tacere. E subito ha rotto il fronte della solidatietà. “La mascherina in diretta facebook non serve a nulla esattamente come non serve metterla in aula alla Camera. Tutti sappiamo che è così, anche chi la indossa. Un gesto inutile e dannoso per il messaggio che diffonde. Spiace che a farlo siano rappresentati delle istituzioni”. Il tweet è firmato dal deputato del Pd Matteo Orfini. Che trova molti estimatori nel suo partito.

“Fontana? Io la mascherina non l’avrei messa. O meglio non avrei fatto la foto con la mascherina ma siamo
alle scelte personali”. Lo ha detto il ministro per gli affari regionali Francesco Boccia ospite di SkyTg24. ”A me hanno spiegato che non serve a nulla per chi sta bene”.

Ed ancora, l’ex ministro Maurizio Martina. “Era proprio necessario per il presidente Fontana farsi immortalare sui social con una mascherina alla bocca? Penso proprio di no”. “In un momento come questo -aggiunge- le istituzioni devono dare un segno di equilibrio e compostezza e lavorare sodo con serietà, evitando di alimentare panico per non danneggiare ulteriormente i cittadini e il Paese. Purtroppo non mi pare che farsi fotografare in quel modo aiuti a tenere questo atteggiamento”. E Zingaretti? Al momento tace…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ANTONIO 28 Febbraio 2020

    Come al solito questi oscuri personaggi della sinistra hanno perso una ulteriore prova di ignoranza e cialtroneria

  • franca 28 Febbraio 2020

    ma se il presidente Fontana aveva vicino i tecnici che lo riprendevano cosa doveva fare
    ha fatto bene.visto che se dovesse diventare positivo potrebbe infettare gli altri.

  • VINCENZO DI TOLVE 27 Febbraio 2020

    IRI DI MATTARELLA PER CONTE PER 15 VOLTE IN TELEKABUL O REWIND SAN LOUIS DEL 39 PER L’ITALY?
    Ma chi se ne frega! Il problema è del Popolo Italia da Mattarella messo alla berlina, prima da Berlino che da sempre s’è avvantaggiata economicamente. Adesso da tutto il Mondo, noi siamo rifiutati come appestati già capitata alla nave St. Louis: Nave di rifugiati Ebrei e Exodus. Che dire della sbarco vietato a Mauritius per 40 lombardi e veneti: “ Costretti a rientrare, i romani no ”. Ora diamoci una mossa caro Presidente Mattarella: vogliamo usare l’Art. 70 della Costituzione e mandare a casa questo Governicchio M5Somarelli-PD che tiene per le palle il Popolo Italiani, senza il loro consenso? Vuole diventare un Patriota o continuare con la linea del Sir George traditore del Popolo Italiano dal ‘56, e pure Golpista 2011, che ha usato il metodo dei Semper Fidelis all’Idiota Ideologia Marxista rifiutata da tutto il Mondo, tranne che in Italia ammorbidita a suon d’attentati di gambizzamenti e morti dagli anni di Piombo con sistema a Tenaglia con Giustizialismo, o approvare tutto questo avvilimento e soprusi contro l’Italia di navigatori e Turisti fai da te come me sì, fai da te ma arricchendo quei Paesi chi li ospitava? https://vincenzoditolve.wordpress.com/2020/02/27/iri-di-mattarella-per-conte-per-15-volte-in-telekabul-o-rewind-san-louis-del-39-per-litaly/

  • maurizio pinna 27 Febbraio 2020

    Ma lasciateli dire, sono i soliti, coloro che questa estate affermavano che “salvare vite umane in mare”, frase generica, qualunquista, come il movimento “dell’uomo qualunque” loro compagno di merende nella stesura della Costituzione più bella del mondo, salvare…autorizza a compiere reati. La loro unica specializzazione è quella di Onorevole premi pulsanti, sono specializzati ma ignoranti e dettano leggi e comportamenti al Paese, loro, specializzati e ignoranti.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica