Extracomunitario rapisce, lega e violenta una 17enne: incastrato dai video e dal racconto della ragazza

venerdì 6 dicembre 11:52 - di Redazione
lega e violenta

Lega e violenta da tempo una sua connazionale. I carabinieri hanno arrestato un extracomunitario di 30 anni, residente a Casandrino (Napoli) con accuse gravissime. Violenza sessuale, sequestro di persona e atti persecutori, nei confronti di una 17enne. Il gip del tribunale di Napoli Nord (Caserta) ha  emesso il provvedimento su richiesta della locale Procura della Repubblica. E’ stata la ragazza a denuncare i reiterati episodi ai carabinieri di Grumo Nevano (Napoli). I quali hanno dato inizio alle indagini.

L’extracomunitario si era volatilizzato

La ragazza si era recata dai carabinieri lo scorso 8 ottobre, insieme a suo padre. La giovane ha riferito di essere stata violentata dopo essere stata costretta a salire su un’auto, con l’aiuto di altre persone. Poi, sopraggiunti in un luogo isolato, l’hanno legata ai polsi e quindi violentata. La giovane ha raccontato che l’episodio è stato l’epilogo di una lunga serie di atti persecutori e molestie che duravano da due anni da parte dell’extracomunitario.

Lega e violenta la 17enne: le telecamere lo inchiodano

Le indagini si sono avvalse della testimonianza della vittima e delle immagini di alcune telecamere di sorveglianza oltre che di intercettazioni telefoniche. A seguito della denuncia l’extracomunitario si era reso irreperibile. Volatilizzato. Le aggressioni perpetrate dagli stranieri sono in aumento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica